Quattro premi Oscar per l'apertura del Bifest 2019: domani il Morricone Day

La kermesse cinematografica sarà inaugurata alla presenza del grande maestro mondiale delle colonne sonore, il quale riceverà in mattinata anche le chiavi della città

Il conto alla rovescia é terminato: domani si accenderanno i riflettori sulla decima edizione del Bifest, il festival del cinema in programma a Bari dal 27 aprile al 3 maggio. Otto giorni all'insegna di anteprime internazionali, masterclass, proiezioni e incontri che rappresentano un appuntamento ormai classico per la città. In queste ore si stanno completando i preparativi attorno al Petruzzelli, dove é stata allestita una passerella rossa con totem fotografici che raffigurano i grandi ospiti giunti a Bari negli ultimi anni per la kermesse.

Domani, invece, la grande apertura con una giornata dedicata al maestro Ennio Morricone. Il premio Oscar riceverà in mattinata le chiavi della città dal sindaco nel corso di una cerimonia in Comune. In serata, invece, ritirerà il Fellini award nel corso dell'inaugurazione al Petruzzelli dove sarà proiettato lo storico film muto 'Napoli Canta, del 1926, musicato dal vivo da un ensemble e l'interpretazione dell'attrice e cantante Lina Sastri. Quasi certa anche la presenza del regista di 'Dogman', Matteo Garrone, premiato dal Bifest.

Nel Politeama vi saranno anche, tra gli ospiti, altri tre premi Oscar come Giuseppe Tornatore, Nicola Piovani e Gianni Quaranta. Ricco anche il cast delle giornate successive: a Bari, tra gli altri, ci saranno Paola Cortellesi, Giancarlo Giannini, Dario Argento, Roberto Herlitzka, Miriam Leone ed Edoardo Pesce

"Oltre 300 eventi in otto giorni e numerose proiezioni gratuite - spiega Felice Laudario, direttore artistico del Bifest - per avvicinare tutti al cinema, guardando anche al futuro. Tra le novità di quest'anno anche una dimostrazione del cinema interattivo avviata con il Centro Sperimentale di Cinematografia" sul modello di quelle recentemente avviate da piattaforme come Netflix, in cui lo spettatore può decidere l'andamento della storia e il destino dei personaggi. 

Alla cerimonia, oltre al Lina Sastri e alla presidente di Apulia Film Commissione, Simonetta Dello Monaco, era presente anche il governatore Michele Emiliano che ha sottolineato l'importanza della kermesse in una "Puglia che mette la cultura a disposizione di tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina finisce nel sangue a Bari: vittima si rifiuta di consegnare il denaro, accoltellato alla gola e alle gambe

  • Maltempo in arrivo e allerta arancione sul Barese: scuole chiuse in alcuni Comuni

  • Maxi operazione dei carabinieri tra Bari e Altamura: 50 arresti tra capi clan e affiliati, scacco matto ai D'Abramo-Sforza

  • Sangue e lacrime sulle strade del Barese: vittime perlopiù giovanissime, per gli incidenti stradali si muore di più

  • Ramo si spezza per il forte vento e lo investe in pieno: un morto nel Barese

  • Crollano calcinacci dal cavalcavia della SS16, danni alle auto: tratto chiuso al traffico

Torna su
BariToday è in caricamento