Copertura del San Nicola 'sotto esame', ipotesi rimozione di tutti i petali. Ventimila nuovi seggiolini, c'è il bando

il Comune di Bari stamane ha effettuato un sopralluogo allo stadio San Nicola, per verificare le condizioni di quello che rimane della copertura dopo il danneggiamento provocato ieri dal vento

Dopo lo squarcio sul telone che copriva il tabellone al centro della curva Nord, a seguito del vento forte dei giorni scorsi, il Comune di Bari stamane ha effettuato un sopralluogo allo stadio San Nicola, per verificare le condizioni di quello che rimane della copertura

Ad effettuare le verifiche, i tecnici comunali, l'assessore cittadino ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso, e l'assessore cittadino allo Sport, Pietro Petruzzelli: "Domattina - spiega Petruzzelli -  la ditta incaricata dal comune inizierà a rimuovere i resti del telo che sono rimasti attaccati alla struttura e subito dopo controllerà lo stato degli 11 teli rimasti. Successivamente decideremo se rimuoverli". 

“Da mesi stiamo lavorando per immaginare una nuova vita del San Nicola - ha commentato Giuseppe Galasso -. Per questo abbiamo chiesto allo studio di Renzo Piano, che detiene il copyright del progetto, uno studio tecnico di prefattibilità, con più alternative progettuali da valutare assieme ai tempi di esecuzione e ai relativi costi, per pensare a una riqualificazione dello stadio che consenta una nuova fruibilità e funzionalità, anche in base alle nuove esigenze sportive e a modalità costruttive rispondenti ai più moderni criteri di efficientamento energetico, diversamente da quelli in uso all’epoca di costruzione dell’impianto. Una nuova vita, dunque, che interesserà ovviamente anche la nuova copertura che potrà essere sostanzialmente diversa rispetto a quella attuale, poiché correlata alle soluzioni progettuali che saranno studiate ad hoc. Tra le opzioni che stiamo prendendo in considerazione, vi è certamente quella che prevede una riduzione del numero di spettatori rispetto agli attuali 58.000, adeguando così lo stadio agli standard più recenti che prevedono un numero minore di spettatori, non escludendo anche l’ipotesi di una modifica della quota stessa del campo di gioco”. "Stiamo verificando lo stato dei teloni esistenti - aggiunge a BariToday Galasso - Se riscontriamo problemi su alcuni procederemo autonomamente".

C'è il bando per i seggiolini

Questione teli a parte, c'è una novità per l'attesa sostituzione di circa 20mila seggiolini: il Comune ha infatti pubblicato ufficialmente il bando per i lavori, dell'importo di 693mila euro, per cambiare le sedute di tribuna Est, tribuna Ovest superiore e settore ospiti. Le offerte potranno  essere presentate entro le 9 del 6 dicembre e nella stessa giornata si svolgerà anche l'apertura delle buste. I lavori dovrebbero cominciare nelle settimane successive. Gli interventi prevederanno lo smontaggio e la rimozione delle sedute esistenti, l'installazione di quelle norme a norma Fifa-Uefa e gli interventi di ripristino delle gradinate in calcestruzzo ammalorato, nonchè la colorazione della pavimentazione delle vie di fuga e dei camminamenti di accesso e uscita dagli spalti. 

Per quanto riguarda lo stadio San Nicola, è stato pubblicato anche un bando da 114mila euro per la riqualificazione dell'impianto elettrico nella parte est dello stadio, riguardante il gruppo elettrogeno: la scadenza della gara è fissata per il 2 dicembre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz a Bari, raffica di arresti nel clan Parisi-Palermiti-Milella: smantellati arsenale da guerra e traffico di droga

  • Colpo al clan Parisi-Palermiti-Milella: i nomi degli arrestati nel blitz dei carabinieri a Bari

  • Capodanno a Bari con lo show in piazza Libertà: anche quest'anno il concerto in diretta su Canale 5

  • Alla guida senza patente e con addosso eroina, non si ferma all'alt della polizia: inseguimento da film in Tangenziale

  • L'arsenale dei Parisi-Palermiti-Milella in un anonimo appartamento di Japigia. Chili di cocaina pronti per i clan di tutta la città

  • Irrompono negli uffici della polizia Locale di Capurso: comandante preso a pugni in faccia e minacciato di morte

Torna su
BariToday è in caricamento