Bari sul tetto d'Italia: è la miglior città Liberty dell'anno, "meravigliosa vitalità di una cultura attraente ed energica"

I motivi della scelta da parte dell’associazione Italia Liberty

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Bari è una città che con le sue bellezze artistiche e paesaggistiche conserva storia, tradizioni e cultura sin dal periodo medioevale ai tempi odierni. È circondata da monumenti, chiese, teatri, palazzi edifici che raccontano ed esprimono l’autenticità del territorio con i suoi colori e le sue forme.

Le ragioni della scelta dettate da una commissione interna dell’associazione Italia Liberty assieme al direttore Andrea Speziali, massimo esperto d’arte Liberty e curatore dell'evento Novecento Rendenz Vous, presentano tratti principali legate all’attività culturale svolta attorno a diverse figure storiche come quella del pittore Mario Prayer con la sua vasta produzione di affreschi, presenti in luoghi pubblici e privati, sacri e profani come nella sala consigliare di Palazzo Città di Bari, Salone degli affreschi dell’Università Aldo Moro di Bari, Palazzo I. Scalvini che sarà visitabile etc.

Temi che rappresentano nella sua cromaticità, simboli e personificazioni figure femminili presente su tutto il territorio pugliese. La città è rappresentata da due quartieri ben evidenti: il borgo vecchio e il borgo nuovo detto Murattiano con il proseguo della zona del Lungomare. In questo contesto troviamo la presenza di palazzi, edifici storici privati e pubblici che evidenziano con semplicità e imponenza gli elementi decorativi delle austere facciate e l’eleganza degli interni: come Camera di Commercio, Biblioteca Nazionale Sagarriga Visconti Volpi di Bari. Palazzo Dioguardi Banca d’Italia,Chiesa di San Ferdinando,Teatro Petruzzelli, Teatro Margherita di Savoia, Kursal Santa Lucia, Palazzo Atti, Acquedotto Pugliese, e tanto altri.

Il territorio barese oggi offre la sua meravigliosa vitalità di questa cultura così attraente ed energica che si rivolge a un grande pubblico di ogni ordine e grado. Immersa di un’architettura suggestiva e imponente realizzata anche da portoni lignei scolpiti e intarsiati di palazzi importanti poco conosciuti. Muri, pareti, ponti della città, rinascono con colori vivaci e figure quotidiane, a una vita nuova con le opere della Street Art. Architettura, sculture, monumenti e dipinti murali sono tutt’oggi espressione di un linguaggio moderno e contemporaneo che mette in relazione il singolo e la comunità.

Sia la pubblica amministrazione che il privato hanno svolto già da tempo un lavoro importante di aspetto conservativo che promozionale, come l’ente della Biblioteca Nazionale Sagarriga Visconti Volpi di Bari Mibact, tutela e raccoglie un ricco patrimonio librario non indifferente, fruibile a tutti i cittadini e studenti, stimolando il fruitore anche con eventi e mostre nazionali e locali. Riapertura dei teatri del Comune di Bari come Petruzzelli, a breve Teatro Piccinni,lavori in corso per il Kursal Santa Lucia, consentono l’occasione di immergersi in spazi suggestivi ed regalare emozioni musicali.

Teatro Margherita e Mercato del pesce prossima apertura, sarà il polo museale dell’arte Contemporanea, sono spazi adibiti allo sviluppo e alla promozione artistica. Museo civico di Bari testimonianza locale del patrimonio storico artistico, eventi e mostre su temi attuali nazionali e locali. La Camera di Commercio edificio storico e imponente delle tradizioni Mercantili, contribuisce allo sviluppo della ricerca, innovazione e tutela del commercio con servizi ed eventi.

L’ente della Confcommercio Bari Bat che valorizza sia le associazioni sindacali come Confguide Bari Bat, associazione guide turistiche e sia i commercianti che con le loro attività offrono beni e servizi in edifici rinomati come la Ex Rinascente, Mincuzzi, etc. Centro studi Baresi associazione, opera nella ricerca e promozione dell’archivio locale con documenti inediti e ricercati per la memoria storica delle tradizioni e del dialetto barese in onore ad Alfredo Giovine. Librerie nazionali (Feltrinelli e Laterza) e locali come Bari ignota sono attente con eventi culturali alla promozione della lettura, rivolta al territorio.

Diversi studi sono compiuti dalla Redazione Bari inedita con fotografie esclusive di bellezze artistiche del territorio, testata giornalistica leader della Puglia per il volume di pubblico e utenze giornaliere. Visite guidate organizzate dall’Associazione Italia Liberty, a cura sia del Dott. Leonardo Manzari presidente dell’associazione Eiead Europea Istitute For Euasain Dialogue e sia della Dott.ssa Maria Elena Toto, per edifici di stile Liberty e Déco avviati nel periodo di Luglio con il successo della prima edizione dell’Art Nouvea Week.

La prossima edizione della settimana internazionale dell’Art Nouveau sarà a luglio 2020 dall’8 al 14. Scuole e Università del territorio, sensibilizzano con attività didattiche le future generazioni per innamorarsi del patrimonio e della sua storia. Infine la Galleria Ars Toto Srl ha sempre curato il settore della tutela, recupero e valorizzazione dei beni culturali, e promozione di artisti nazionali e locali con mostre ed eventi. Ecco che dunque questo premio come Miglior città Liberty è l'inizio di un ruggente percorso che porterà risultati positivi alla città in termini di turismo e di immagine.

Ma vuole anche far intraprendere e coinvolgere le menti imprenditoriali nel creare eventi speciali e unici. E' nostra intenzione far scoprire e riscoprire le bellezze del Novecento con occhi nuovi con programmi interessanti e unici. Un plauso alla pubblica amministrazione, cittadini, Centro studi baresi, Biblioteca Nazionale Sagarriga Visconti Volpi Mibact, Bari Inedita, Feltrinelli, Casa Mandela, Bari Ignota, etc che hanno creduto e credono Bari Capitale della 'Grande bellezza tra Liberty ed Eclettiso', il tutto per acquisire un punteggio tale per ritirare l'onorificenza 'Best LibertyCity'. 

“La scelta di Bari è stata alquanto complessa perché in finale con le città di Verona, Lucca, Busto Arsizio e Roma. Da parte della commissione c’è stato un grande lavoro di elaborazione dati, ricerca informazioni e tanto altro prima di nominare Bari come miglior città Liberty per l’anno 2019. Considerato i lavori di restauro di alcune palazzine Liberty dove in una sono emersi affreschi di Cambellotti e tutte le attività culturali in concomitanza ai lavori pubblici e privati volti al progresso della città la scelta poteva cadere solo su Bari. Sono assai tanti i punti che si valutano prima di rilasciare una così alta onorificenza.

Penso a Sarnico che ha esposto per la città anche i pannelli segnaletici in alluminio con il nostro logo per indicare le diverse mete sul Liberty da fruire nel piccolo borgo in provincia di Bergamo. E così penso lo sarà per Bari che ai suoi prossimi turisti potrà vantare il titolo e indicare l’offerta culturale incentrata sul Liberty e stili vicini come l’Art Déco o l’Eclettismo dove il Kurssal Santa Lucia ne è un esempio.

Spero che questo premio sia una vitamina che porti positività su tutto il territorio e incentivo nel produrre molto altro ancora. Ritornerà a Bari per presentare la mia prossima monografia “Mario Mirko Vucetich (1898-1975). Dal Futurismo al Novecento” edita da Silvana editoriale per l’anno avvenire. Riscopro un poliedrico artista del secolo scorso, protagonista della prima edizione di Novecento Rendez-Vous che ha lasciato traccia di sé anche in città con qualche disegno.”

Commenta Andrea Speziali (Focus Attività): "L’iniziativa “Arti e Artisti del 900 a Bari,” organizzata dalla Dott.ssa Maria Elena Toto referente dell’associazione Italia Liberty, rientra nell’evento nazionale Novecento Rendenz-vous, vuole valorizzare e promuovere diversi personaggi storici (poeti, pittori, architetti, politici, musicisti) che attraverso le arti come pittura, scrittura, scultura, poesia etc sono la massima espressione della cultura del ‘900.

In collaborazione con enti pubblici come la Biblioteca nazionale Sagarriga Visconti Volpi Mibact, Confcommercio Bari Bat, Muse civico di Bari, Centro studi baresi Associazione Dott Felice Giovine, Fondazione Tatarella, Casa Mandela Associazione, Associazione Raduga, Urticanti etc ,enti privati come Grande Albergo delle Nazioni, Hotel Oriente, Libreria Feltrinelli e Libreria Bari Ignota, Gallerie d’arte: Ars Toto srl , e Galleria Davide Andriani con interventi di artisti di fama nazionale e Internazionale (Lino Sivilli e Sergio Racanati), Dott. Cataldo Leone, Agenzia Immobiliare Toscano la città avrà un ricco programma. I cittadini, famiglie, studenti e bambini possono partecipare alle visite guidate presso la Biblioteca nazionale Sagarriga Visconti Volpi di Bari Mibact con esposizione collezione “ Bari tra le tavole di Frate Menotti”, visite guidate nel centro murattiano tra edifici e monumenti, visite guidate per le mostre di “Pittori pugliesi” presso Gallerie d’arti, e mostra “L’umanità nascosta di Carlo Levi 16 opere inedite”, incontri letterari e culturali sulle figure illustre della città ( Armando Perotti, Alfredo Giovine, Franco Casavola, Raffaele Armenise, Antonio Lanave e Giovanni Boccasile), ci saranno concerti musicali: “Solo Viaggio” a cura di Leonardo La Gioia (fisarmonicista contemporaneo) “Novecento in Musica” a cura di Giambattista Ciliberti (clarinetto) e Antonio Piccinni ( pianoforte).

Bari circoscritta da una costa meravigliosa, nel corso della storia ha avuto forti presenze di varie etnie, per questo l’associazione Casa Mandela e l’associazione Raduga Russia organizzeranno evento “Bari tra oriente e occidente tra danze e poesie” per illustrare le tradizioni e cultura dei popoli.

Torna su
BariToday è in caricamento