Spugne e coralli come alle Maldive: scoperta barriera corallina sulla costa di Monopoli

L'eccezionale ritrovamento è stato reso possibile dagli studiosi del dipartimento di Biologia dell'Università di Bari, coordinati dal professor Giuseppe Corriero

Immagine di repertorio

Una vera e propria barriera corallina è stata scopera a due km dalla costa di Monopoli, in provincia di Bari. Una scoperta davvero incredibile messa a segno dai ricercatori del dipartimento di Biologia dell'Università di Bari, coordinati dal professor Giuseppe Corriero. La notizia è stata data da La Gazzetta del Mezzogiorno. La barriera, simile a quelle che si trovano in Australia, alle Maldive o nel Mar Rosso, è stata notata a circa 40-50 metri di profondità e sarebbe il primo esempio di questo genere nel mar Mediterraneo. Serviranno ulteriori esplorazioni per definire i confini di questaa 'muraglia' di spugne e coralli che, secondo alcune ipotesi, potrebbe arrivare fino al Salento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxitamponamento a catena sulla Statale 16 a Palese: diversi feriti, traffico in tilt

  • Coronavirus, caso sospetto a Bari: accertamenti su paziente ricoverata al Policlinico, rientrava dalla Cina

  • Ludovica volata via a soli 18 anni, il Ministero le concede il diploma alla memoria: "Una borsa di studio in suo onore"

  • La dea bendata bacia anche Rutigliano: sbancato il gratta e vinci, fortunato si aggiudica 2 milioni di euro

  • Nunzia superstar a New York: le orecchiette di Bari Vecchia conquistano il 'Travel Show'

  • "Da qui non esci vivo", imprenditore vittima d'estorsione legato e minacciato per una denuncia: arrestato 'U can'

Torna su
BariToday è in caricamento