Spugne e coralli come alle Maldive: scoperta barriera corallina sulla costa di Monopoli

L'eccezionale ritrovamento è stato reso possibile dagli studiosi del dipartimento di Biologia dell'Università di Bari, coordinati dal professor Giuseppe Corriero

Immagine di repertorio

Una vera e propria barriera corallina è stata scopera a due km dalla costa di Monopoli, in provincia di Bari. Una scoperta davvero incredibile messa a segno dai ricercatori del dipartimento di Biologia dell'Università di Bari, coordinati dal professor Giuseppe Corriero. La notizia è stata data da La Gazzetta del Mezzogiorno. La barriera, simile a quelle che si trovano in Australia, alle Maldive o nel Mar Rosso, è stata notata a circa 40-50 metri di profondità e sarebbe il primo esempio di questo genere nel mar Mediterraneo. Serviranno ulteriori esplorazioni per definire i confini di questaa 'muraglia' di spugne e coralli che, secondo alcune ipotesi, potrebbe arrivare fino al Salento.

Potrebbe interessarti

  • Perchè le zanzare pungono proprio te?

  • C'era una volta la 'Cialdèdde'

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

  • ''La Uascèzze''

I più letti della settimana

  • Violento nubifragio si abbatte su Bari: grandine e forte pioggia, disagi dal centro alle periferie

  • Nubifragio nella notte in città, tromba d'aria a Torre a Mare: danni alle barche e ai locali della piazzetta

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Furti di auto nei park & ride e nei parcheggi degli ospedali: i nomi dei 6 arrestati

  • Rischio acquazzoni estivi nel Barese, la Protezione civile lancia l'allerta meteo gialla

  • "Due minuti per un furto", presa banda di ladri d'auto: colpi nei park&ride e negli ospedali

Torna su
BariToday è in caricamento