Lungomare invaso da bottiglie in vetro durante il weekend: "Più contenitori e vuoto a rendere"

Le proposte dell'associazione Sos Città per contrastare il fenomeno dell'abbandono di bottiglie (di birra in particolare) da parte degli incivili

"Ogni lunedì il nostro lungomare è costretto a risvegliarsi sempre nello stesso identico modo. Quantità esagerate di bottiglia di vetro lasciate sui cornicioni o per terra come ricordo della serata trascorsa".

Uno scenario che, in effetti, si ripete spesso, soprattutto nrl fine settimana e con l'arrivo della bella stagione, nei luoghi della 'movida' cittadina. La denuncia di questo costume incivile arriva questa volta dall'associazione Sos Città.

"Un rapporto di amore-odio quello tra i baresi e la famosa birra perchè se da un lato amiamo gustare la freschezza di una buona birra ghiacciata, dall'altra molti cittadini incivili lasciano bottiglie (di vetro, quindi riciclabili) ovunque, inquinando alle volte e purtroppo anche il nostro mare", dice il presidente Danilo Cancellaro. "E allora perchè non prevenire? Non è possibile che dopo ogni weekend la città debba risvegliarsi così. Le soluzioni adottabili sono molteplici. Innanzitutto basterebbe moltiplicare il numero dei contenitori per il solo vetro presenti sul lungomare, ma soprattutto l'ideale sarebbe l'introduzione del "vuoto a rendere" - afferma Dino Tartarino, vice presidente Sos Città, che conclude: ad ogni modo è un fenomeno che va debellato, in un modo o nell'altro. Auspichiamo in un impegno dell'assessore Petruzzelli al riguardo".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bari 'spartita' tra 11 clan, la mappa della malavita in città e in provincia: "Panorama in continua evoluzione"

  • Trema la terra nel Barese: scossa di terremoto ad Alberobello

  • Addio a Mimmo Lerario, scomparso lo storico chef del ristorante Ai 2 Ghiottoni

  • Traffico di droga, blitz della polizia: smantellata organizzazione transnazionale italo-albanese

  • Pos obbligatorio dal 2020 per tutti i commercianti italiani: come e quando munirsi per i pagamenti

  • "C'è un feto nel cassonetto" a Carbonara, i Carabinieri ritrovano resti organici: sono interiora di animali

Torna su
BariToday è in caricamento