Contro gli abusi sui minori: attiva linea telefonica per le segnalazioni

Il numero rientra nelle iniziative previste dal protocollo sottoscritto nei giorni scorsi da assessorato al Welfare e Tribunale per i minorenni. Attualmente sono 1100 i minori seguiti dai servizi sociali comunali

Nei giorni scorsi è stato firmato un protocollo d’intesa con il quale l’assessorato al Welfare e la Procura presso il Tribunale per i Minorenni di Bari hanno creato un’Unità di pronto intervento minori - PIM - per intervenire tempestivamente nei casi di abusi, maltrattamenti, devianza, evasione dell’obbligo scolastico, relativi a minori residenti (o rintracciati) a Bari.

Nell’ambito delle azioni previste dal protocollo, l’assessorato al Welfare ha attivato una linea telefonica dedicata - 337 1070258 - per ricevere segnalazioni delle situazioni di pregiudizio da parte della Procura dei Minori, di altri enti e istituzioni del territorio e di singoli cittadini.

Le segnalazioni possono essere fatte sia in orario di ufficio, dalle 8 alle 14, dal lunedì al venerdì, sia lasciando un messaggio alla segreteria telefonica, sempre attiva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Servizi sociali comunali hanno attualmente in carico circa 1.100 minori, presso le strutture e i diversi progetti familiari: sono 450 i minori a rischio devianza ospiti dei Centri diurni cittadini, ai quali si aggiungono 190 minori all’interno delle comunità, 70 in affido e altri 400 ospiti dei Centri servizi per le Famiglie del territorio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro al ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Riaprono le regioni, da domani via libera agli spostamenti: obbligo di segnalazione per chi arriva in Puglia

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

Torna su
BariToday è in caricamento