Primo passo per il parco di costa Ripagnola: la Regione Puglia firma l'avvio dell'iter di realizzazione

Il 29 luglio prima conferenza dei servizi nella nuova sede del Consiglio regionale a Japigia. Il parco comprenderà anche lama Incina e il tratto di mare prospiciente

E' stata avviata, dalla Regione Puglia, la procedura per istituire il parco regionale costiero di Polignano a Mare. il 'calcio d'inizio' all'iter è stato ufficializzato attraverso un atto firmato dal presidente Michele Emiliano che ha convocato la conferenza dei servizi sul tema per il 29 luglio nella sede regionale di via Gentile nel quartiere Japigia di Bari. 

Prosegue la raccolta firme a sostegno del parco

Il parco comprenderà l'area tra costa Ripagnola e lama Incina, includendo anche il tratto di mare prospiciente. Sembra allontanarsi, dunque, l'ipotesi della realizzazione di un villaggio con 21 camere ricavate nei trulli che caratterizzano una zona unica dal punto di vista paesaggistico e naturalistico. A sostegno del parco, numerose associazioni ambientaliste e civiche che nelle scorse settimane avevano avviato anche una petizione sul sito change.org, siglata già da oltre 13500 cittadini, a seguito anche della protesta contro la realizzazione del resort proposto dalla società Serim la quale aveva assicurato che non avrebbe effettuato cementificazioni selvagge dell'area.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Finanza a Bari, raffica di arresti e sequestri: smantellato traffico di armi e droga dall'Albania

  • Grave incidente tra due auto: morti un uomo e una donna. Deceduto anche il loro cagnolino

  • Traffico di droga e armi dall'Albania, quindici arresti a Bari: i nomi

  • Fulmine colpisce aereo Ryanair, odissea per i passeggeri del Bari-Londra: partiti con 10 ore di ritardo

  • Le orecchiette di Bari vecchia finiscono sul New York Times: in prima pagina il "crimine della pasta"

  • Un miliardo di euro e taglio di 800 posti di lavoro: la ricetta di De Bustis per rilanciare la Banca Popolare di Bari

Torna su
BariToday è in caricamento