Da piazza Moro a largo Chiurlia senza barriere architettoniche: entro fine mese i lavori del Peba

Primo sopralluogo per verificare i progetti da realizzare, in particolare sul lato della fontana della stazione e della piazza con accesso alla città vecchia

Entro la fine del mese cominceranno i lavori per eliminare le barriere architettoniche su un itinerario da 1,3 km che si snoda tra la stazione centrale e piazza Chiurlia. Il primo sopralluogo sugli interventi da realizzare, in favore di diversamente abili in carrozina, ciechi e ipovendenti, si è svolto questa mattina, alla presenza di rappresentanti del Comune e della ditta incaricata per i lavori. Il primo ostacolo da eliminare riguarderà l'anello di marciapiede che circonda la fontana monumentale di piazza Moro: “Contiamo di smontare la pavimentazione in pavè (cubetti di porfido di 6 cm) - sottolinea l'assessore Giuseppe Galasso - per rimontarla così da realizzare una rampa di pendenza inferiore al 5% sia in corrispondenza delle strisce pedonali che dalla fontana conducono alla stazione sia in corrispondenza delle strisce che conducono verso il primo isolato di via Sparano”.

La grande strada dello shopping è completamente priva di barriere fino all'stremità di corso Vittorio Emanuele. Lì, verso Bari Vecchia, saranno invece realizzate alcune rampe per arrivare fin sotto la scalinata dell'accesso al cuore della città vecchia: “Mantenendosi sul lato degli edifici che ospitano gli uffici comunali in piazza Chiurlia - spiega ancora Galasso - sarà realizzato un sistema di rampe per arrivare fino sotto la scalinata della piazza che sarà oltrepassata grazie all’esecuzione - nello spazio a destra della scalinata, attualmente utilizzato a parcheggio - di una ulteriore rampa che consentirà al percorso di raccordarsi con il livello superiore dal quale le persone con disabilità potranno muoversi lungo i vicoli della città vecchia. Il cantiere inizierà entro la fine di questo mese; il direttore dei lavori dovrà consegnare all’impresa, e alla Soprintendenza per le approvazioni preventive, una serie di disegni di dettaglio dei singoli interventi, ma avendoli già concordati con la Soprintendenza contiamo di poter ottenere rapidamente l’autorizzazione necessaria”. Al termine dei lavori, i cittadini avranno a disposizione un itinerario senza pbarriere di circa 1,3 km. A breve, inoltre, saranno effettuati altri interventi analoghi in differenti zone della città, a cominciare da Ceglie del Campo.

Potrebbe interessarti

  • Abitano tra le vostre lenzuola, lo sapevate? Sono gli acari della polvere

  • Puntura di medusa: cosa fare e...cosa non fare

  • Come pulire il vetro del forno: i consigli per eliminare lo sporco ostinato

  • Piscine all'aperto a Bari e dintorni: quali e dove sono

I più letti della settimana

  • Moto prende fuoco dopo l'impatto con un'auto: giovane centauro muore sulla Statale 16

  • Schianto in Tangenziale, almeno un ferito: auto si ribalta, coinvolto pulmino. Traffico in tilt e rallentamenti

  • Morto dopo scontro auto-moto sulla statale 16, sui social il dolore per Fabio: "Eri speciale, ora sei il nostro angelo"

  • Schianto sulla ex provinciale 54 vicino al Nuovo San Paolo: auto sul guardrail, un morto

  • "Mio figlio pestato in spiaggia", l'appello di un papà sui social: "Chi sa qualcosa ci aiuti"

  • Giornata da incubo sulla statale 16: auto fuori strada in direzione nord

Torna su
BariToday è in caricamento