Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Bari magica, l'occhio del drone sulla città con lo sguardo di un barese a Roma

 

Il lungomare, la città vecchia che si appresta alla sera, tra le luci crepuscolari di un tramonto rosato e suggestivo: è lo sguardo su Bari di Andrea Leonetti Di Vagno, giovane videomaker del capoluogo, attuamente di stanza a roma per lavoro. Con un drone (diretto da Alessandro Notarachille) ha ripreso le bellezze della città attraverso un punto di vista particolare, reso ancor più vivido dalla voce narrante di Andrea Ferrante: "Bari è una città magica - spiega Leonetti Di Vagno - questa magia è stata creata nei secoli dai viaggiatori di tutti i mondi che l’hanno abitata. Un sacco di culture hanno vissuto insieme, basti pensare ai tempi di Federico II. Tutt’ora, diversamente da gli accadimenti recenti nel resto del mondo, l’ospite è sacro. Questa per me è una cosa importantissima che mi porto dovunque sono".

"Inoltre Bari - proegue il videomaker - per me è importante perché mi ricorda le persone che purtroppo non ci sono più, ma come si può pensare che per quelle strade non ci sia più niente di queste persone? Io penso che resti sempre un pò di noi nei posti dove siamo stati bene". Una scelta motivata con precisione e passione: "Ho cercato di fare un video con il drone - conclude Leonetti Di Vagno  -con dentro un’emozione, ne vedo molti ma oltre alla bellezza delle immagini non ci vedo un vissuto, un’emozione. Io ho cercato di entrare nelle immagini di questa Bari “da cartolina” e chissà forse a qualcuno avrò fatto o farò sentire qualcosa."

Potrebbe Interessarti

Torna su
BariToday è in caricamento