La storia di San Nicola diventa opera rock, il progetto degli Hora Prima: "Raccontiamo l'anima di Bari"

La band progressive barese presenterà il 9 maggio, sul palco della rotonda di largo Giannella. il nuovo lavoro ispirato alle gesta e alle leggende che raccontano la figura del Vescovo di Myra, Patrono della città

Gli Hora Prima

San Nicola dei forestieri ma, soprattutto, dei baresi. Miti, leggende e storia nel nome del santo, a forgiare il corso dei secoli di una Bari, a prescindere dalla propria fede, devota e grata verso il Santo. Il rapporto indissolubile con il Vescovo di Myra e la città di 'adozione' (se così si può dire) diventa arte e spettacolo in musica. Il racconto dell'anima nicolaiana della città è nelle parole e nelle note degli Hora Prima, band barese doc che ha realizzato un interessante e originale lavoro tra rock e progressive. Tessiture musicali e suggestioni ispirate alle gesta del Santo, con una narrazione capace di trasportare l'ascoltatore attraverso i secoli e le storie del Patrono.

Il progetto nicolaiano

Gli Hora Prima presenteranno dal vivo il progetto esibendosi la sera del 9 maggio sul palco del Villaggio del Gusto in largo Giannella, prima dei fuochi d'artificio finali per la tradizionale tre giorni di Festa. Il lavoro ha visto la partecipazione collettiva dei 5 componenti della band formata da Roberto Gomes (voce-tastiere), Francesco Bux (batteria e voce), Domenico De Zio (chitarra), Valeria Tritto (basso) e Gianluca De Bene (chitarra), con la preziosa collaborazione dello scrittore Giovanni Boccuzzi, autore di testi e parole con cui dare voce alle ispirazioni musicali: "Volendo essere il nostro - spiega Domenico De Zio a BariToday - un racconto si musicato ma al contempo coerente da un punto di vista storico abbiamo consultato fonti sia scritte che orali tramandate nella tradizione popolare. Ci siamo lasciati ispirare dai luoghi vissuti dai baresi nei giorni della festa di San Nicola. Spinti poi dalla curiosità, raccogliendo informazioni utili per il capitolo sulla storia della città, abbiamo anche effettuato visite in ipogei in terra di Bari e immersioni lungo la costa alla ricerca di una piccola isola presente nei racconti degli anziani ma ormai cancellata dal tempo e dagli eventi".

"Le gesta del Santo in musica"

La scelta di San Nicola vuol dire rivolgersi a un pubblico molto ampio, a partire dalla città che ha cambiato la propria storia con l'arrivo delle sue ossa: "E' un santo - aggiunge De Zio - venerato in tutto il mondo, dall'Italia fino in Siberia, ma con i baresi esiste da sempre un legame molto profondo sin dal 1087 quando 62 valorosi marinai portarono da Myra le sue reliquie. In questa parte del nostro progetto racconteremo in musica le sue gesta, la leggenda di come un uomo sia diventato santo e poi Patrono da ormai quasi un millennio della nostra città, dei suoi miracoli a favore di poveri e defraudati e delle atmosfere vissute durante la festa dei baresi".

La creatività prog degli Hora Prima

Un progetto interessante e nuovo per una band che da anni, con creatività e impegno, scrive nuove pagine di un genere musicale forse poco conosciuto ma ricco di spazi dove esprimere creatività e idee, ispirandosi a leggende come Pfm, Emerson Lake & Palmer, Area e Rush: "Gli Hora Prima - spiega De Zio - nascono nel 2015 con l'obiettivo di ricreare le armonie e le atmosfere tipiche della scena progressive anni '70, non soltanto attraverso l'esecuzione dei brani dei gruppi più rappresentativi , ma soprattutto attraverso la composizione di brani che, per via della fusione fra più generi musicali, del sound vintage e delle tematiche trattate, si inserissero nel solco tracciato dai maestri del prog"

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola esplosi per strada a San Pio: morto pregiudicato 39enne

  • Week-end del 14 e 15 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Agguato a San Pio, indagini a tutto campo per l'omicidio Ranieri: forse faida interna agli Strisciuglio

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

  • Svaligiano appartamento di un'anziana, scatta l'inseguimento per le vie di Carrassi: presi due giovani

Torna su
BariToday è in caricamento