Dalle sfilate 'in vetrina' ai Babbi Natale in concerto: le vie dello shopping di Carrassi si animano fino a tarda serata

Quattro le vie interessate da 'Le notti bianche', in programma fino al 21 dicembre. Oltre alle aperture serali dei negozi, è previsto un fitto calendario di eventi, su richiesta di un'associazione di commercianti locali

Una foto dell'edizione 2016 della Notte bianca

Quattro serate per vivere le strade del commercio di Carrassi fino a tarda serata, iniziativa che per il terzo anno consecutivo viene organizzato su impulso degli stessi negozianti. Parliamo della 'Notte bianca di Carrassi', che fino al 21 dicembre porterà nel quartiere barese, oltre ad aperture serali dei negozi - almeno fino alle 22, ma la scelta dell'orario è decisa dai negozianti stessi -, anche spettacoli itineranti, band musicali, stand gastronomici e eventi natalizi.

"Si tratta di una sinergia positiva tra Comune e commercianti - spiega l'assessore al Commercio, Carla Palone - dai quali a settembre era arrivata la proposta per l'organizzazione degli eventi. Abbiamo avuto quindi il tempo di gestire le disposizioni per la viabilità, offrendo anche noi qualcosa: nelle strade interessate faremo installare delle luminarie per ricreare l'atmosfera natalizia". La proposta è infatti arrivata da un'associazione che riunisce circa 600 commercianti del quartiere, chiamata 'La voce dei commercianti'.

Le vie interessate

Si parte il 10 dicembre su via Benedetto Croce, dove le adesione sono arrivate su due diversi tratti della strada: uno comprende lo spazio tra il civico 129 e l'incrocio con via Adige, l'altro lo spazio fino a via Toma. Nel primo tratto a fare da padrona sarà l'arte circense, con spettacoli di giocolieri, trampolieri e sputa fuoco. Non mancherà poi la musica, con spazi diversificati tra un tratto e l'altro: si passa dal jazz fusion dei Diavoli trio, alla tradizione musicale salentina, con esibizioni di pizzica.

Si prosegue poi il 14 dicembre con via Pasubio, che sarà interessata dall'iniziativa da via Petroni a via Scipione l'Africano. Tra le iniziative in programma ci sono sfilate, spettacoli di artisti di strada, esibizioni di barman acrobatici e addirittura un mercato con abiti e artigianato del periodo medievale.

Non mancano gli spettacoli e le installazioni prevalentemente natalizia, soprattutto negli appuntamenti del 18 e 21 dicembre. Dal tardo pomeriggio di martedì 18 si esibirà ad esempio una street band di performer vestiti da Babbo Natale (Babbo Band), ma ci saranno anche altri figuranti in abito rosso e barba bianca o con il costume da elfo, che doneranno palloncini ai più piccoli. Spazio anche alla gastronomia, con stand all'aperto per degustare pop corn, crepes americane e zucchero filato. L'ultima notte bianca è in programma il 21 dicembre in via Pasubio, che sarà chiusa al traffico da via Buccari a corso Benedetto Croce, dove l'amministrazione comunale sta valutando di installare il 'Villaggio di Babbo Natale', anche qui con figuranti in costume per la gioia dei bambini. Spazio anche per la musica con esibizioni di cori gospel e musica rock.

I commercianti: "Così evitiamo che la strada muoia"

Come già sottolineato dall'assessore Palone, l'apporto dei commercianti nell'organizzazione dell'evento è stato fondamentale. Un impulso nato anche per evitare che in periodo natalizio vengano 'vissute' soltanto le vie dello shopping del quartiere Murattiano. A confermarlo è Leo, che da circa un anno gestisce il bar 'Crema cioccolato' su corso Benedetto Croce. "Vogliamo evitare che ci sia un abbandono della strada da parte dei clienti, come è già avvenuto su via Manzoni dopo che venne eliminato il mercato. Anche da noi è stato chiuso il mercato di via Montegrappa e con iniziative del genere cerchiamo di mantenere alto l'afflusso di persone nelle strade e nei negozi del quartiere".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ed è per attirare più clienti che molti commercianti si sono inventati speciali promozioni per la Notte bianca. Un esempio? L'idea del barista è di regalare una crepes a chi acquista un cocktail. "Si tratta della prima iniziativa che ci vedrà protagonisti - spiega il presidente dell'associazione, Domenico Tarantini - anche con le prossime amministrazioni. Stiamo infatti creando una lista che si legherà al candidato sindaco che mostrerà di credere nel nostro progetto. Bari non è una città fondata sul turismo, ma sul commercio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si chiama ''1997 BQ'' ed è il gigantesco asteroide in avvicinamento alla Terra

  • Incidente mortale sulla SS100: impatto camion-auto, strada chiusa al traffico

  • In Puglia 27 nuovi casi di Coronavirus, Lopalco rassicura sull'impennata dei contagi: "Numeri riferiti a periodi precedenti"

  • Le Frecce Tricolori tornano a Bari: il 28 maggio tappa del 'Giro d'Italia' per le vittime del Covid-19

  • Bollettino Coronavirus, 10 nuovi casi in Puglia: nessun nuovo positivo o decesso nel Barese

  • Sette grandi personalità per far ripartire la Puglia: è il gruppo strategico nominato da Michele Emiliano

Torna su
BariToday è in caricamento