"No agli imputati per sempre", gli avvocati baresi scioperano contro la legge sulla prescrizione

La mobilitazione dell'Organismo Congressuale Forense si svolgerà assieme a quella dell'Unione delle Camere Penali Italiane che ha proclamato l'astensione dei penalisti dalle udienze per tutta questa settimana

Gli avvocati baresi si asterranno, domani, dalle udienze nei Tribunali del foro cittadino, come in ogni distretto italiano, per protestare contro la norma sulla prescrizione dei reati, contenuta nella cosiddetta "Legge spazzacorrotti", che rischierebbe "di prolungare 'sine die' la durata dei processi penali". La mobilitazione dell'Organismo Congressuale Forense si svolgerà assieme a quella dell'Unione delle Camere Penali Italiane che ha proclamato l'astensione dei penalisti dalle udienze per tutta questa settimana.

Secondo gli avvocati "la sospensione dei termini di prescrizione dei reati dopo la prima sentenza: se dovesse davvero entrare in vigore dal prossimo 1° gennaio, rischia di far diventare gli imputati, ritenuti colpevoli o innocenti al termine del primo grado di giudizio, 'imputati per sempre'". 

"Nell'ultimo periodo - ha dichiarato il presidente dell'Ordine degli Avvocati di Bari Giovanni Stefanì - ci sono state numerose prese di posizione contrarie alla sospensione della prescrizione in assenza di una riforma più organica del processo penale: dall'Organismo Congressuale Forense all'Associazione Nazionale Magistrati, dai più insigni giuristi a quasi tutte le formazioni politiche. Poiché il ministro della Giustizia sembra determinato ad andare avanti su questa strada, vogliamo far sentire ancora la nostra voce per bloccare una riforma sciagurata e inaccettabile, che priverà il cittadino del diritto di ottenere la definizione del processo in tempi ragionevoli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nonnina fortunata a Bari: 90enne si aggiudica 200mila euro al Gratta e Vinci

  • Coronavirus, caso sospetto a Bari: accertamenti su paziente ricoverata al Policlinico, rientrava dalla Cina

  • Ludovica volata via a soli 18 anni, il Ministero le concede il diploma alla memoria: "Una borsa di studio in suo onore"

  • La dea bendata bacia anche Rutigliano: sbancato il gratta e vinci, fortunato si aggiudica 2 milioni di euro

  • Tenta di attraversare con le sbarre in chiusura, auto resta bloccata al passaggio a livello

  • "Da qui non esci vivo", imprenditore vittima d'estorsione legato e minacciato per una denuncia: arrestato 'U can'

Torna su
BariToday è in caricamento