Marchio Dop alla mozzarella di Gioia del Colle: la domanda pubblicata in Gazzetta Ue

Con la pubblicazione della domanda di registrazione sulla gazzetta ufficiale dell'Unione Europea si avvicina il riconoscimento, che potrà essere concesso allo scadere dei tre mesi, salvo opposizioni

Gioia del Colle attende il marchio Dop (Denominaziona di Origine Protetta) per la sua mozzarella. E' stata pubblicata oggi sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea la domanda di registrazione del marchio, che conferisce il diritto di opporsi entro tre mesi. Allo scadere di tale termine dunque, per la mozzarella di Gioia del Colle dovrebbe arrivare l'atteso riconoscimento.

Le caratteristiche della mozzarella di Gioia del Colle

Il formaggio fresco a pasta filata, prodotto da solo latte intero crudo di vacca eventualmente termizzato o pastorizzato, raccolto in due diverse mungiture, viene realizzato nella zona geografica che comprende territori ricadenti nella Murgia barese e tarantina.

Negli scorsi mesi la richiesta avanzata dai produttori pugliesi aveva scatenato una 'guerra' con la Campania, che aveva presentato ricorso (poi perso) al Tar, rivendicando il marchio per la sola mozzarella di bufala.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina finisce nel sangue a Bari: vittima si rifiuta di consegnare il denaro, accoltellato alla gola e alle gambe

  • Maltempo in arrivo e allerta arancione sul Barese: scuole chiuse in alcuni Comuni

  • Maxi operazione dei carabinieri tra Bari e Altamura: 50 arresti tra capi clan e affiliati, scacco matto ai D'Abramo-Sforza

  • Sangue e lacrime sulle strade del Barese: vittime perlopiù giovanissime, per gli incidenti stradali si muore di più

  • Carabiniere in auto con la cocaina, sorpreso dai colleghi durante un controllo: arrestato

  • Ramo si spezza per il forte vento e lo investe in pieno: un morto nel Barese

Torna su
BariToday è in caricamento