Maltempo e neve nel Barese: servizio ridotto per i treni Fal

Per le giornate del 4 e 5 gennaio, alle luce delle avverse condizioni meteo previste, Ferrovie Appulo Lucane annuncia un programma ferroviario straordinario ridotto. Possbili variazioni anche per il servizio bus

Un treno Fal bloccato dalla neve durante le precipitazioni di alcuni anni fa

Per la serata di oggi, 3 gennaio, è atteso un peggioramento delle condizioni meteo su tutto il territorio del Barese, con possibili nuove nevicate il rischio della formazione di ghiaccio. Per questo, Ferrovie Appulo Lucane informa che nelle giornate di domani e dopodomani, 4 e 5 gennaio, tra Bari e Matera sarà effettuato un programma ferroviario straordinario ridotto, in sostituzione di quello attualmente in vigore. Quanto al servizio automobilistico, dall'azienda fanno sapere che "la situazione è in continuo aggiornamento parallelamente alla situazione meteorologica, pertanto si invitano gli utenti a consultare orari e comunicazioni di servizio sul sito www.ferrovieappulolucane.it, sulla pagina Facebook e sulla App Fal".

Qui gli orari dei treni previsti per domani: orario-straordinario-4-e-5-gen-2019


 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bari usa la nostra Partner App gratuita !

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere in auto con la cocaina, sorpreso dai colleghi durante un controllo: arrestato

  • Rapina finisce nel sangue a Bari: vittima si rifiuta di consegnare il denaro, accoltellato alla gola e alle gambe

  • Maxi operazione dei carabinieri tra Bari e Altamura: 50 arresti tra capi clan e affiliati, scacco matto ai D'Abramo-Sforza

  • Sangue e lacrime sulle strade del Barese: vittime perlopiù giovanissime, per gli incidenti stradali si muore di più

  • Operazione antimafia nel Barese: 54 arresti e due anni di indagini, così è stato disarticolato il clan D'Abramo-Sforza

  • Isabella, la Monica Bellucci di Molfetta che ha rubato il cuore all'ex tronista Francesco Monte: "E' speciale perché è normale"

Torna su
BariToday è in caricamento