Visite specialistiche e controlli in piazza, torna 'Nonno Ascoltami': Lino Banfi testimonial d'eccezione

Appuntamento il 14 ottobre, a Bari ed Altamura, e sette giorni dopo a Monopoli: medici e tecnici dell'udito saranno a disposizione dei cittadini nelle principali piazze

Torna anche quest'anno, con l'arrivo dell'autunno, 'Nonno ascoltami', la campagna con il supporto dell'Organizzazione Mondiale e patrocinata da Presidenza del Consiglio e Ministero della Salute che offre la possibilità di visite con medici specialistici e tecnici dell'udito a disposizione dei cittadini per controlli e visite. Due le domeniche che interesseranno le città del Barese: il 14 ottobre gli stand della campagna saranno allestiti a Bari ed Altamura mentre il 21 ottobre sarà la volta di Monopoli. Testimonial d'eccezione, il popolare attore pugliese Lino Banfi: "«L’ipoacusia è un disturbo molto più diffuso di quanto si possa pensare – afferma Lino Banfi in occasione del lancio della campagna – e la prevenzione oggi è l’arma più efficace per affrontare in maniera tempestiva il problema. Invito tutti a recarsi nelle piazze di “Nonno Ascoltami!” dove troverete ad accogliervi specialisti dell’udito. L’udito è fondamentale per la nostra salute".

Potrebbe interessarti

  • Perchè le zanzare pungono proprio te?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • C'era una volta la 'Cialdèdde'

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

I più letti della settimana

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

  • In arrivo un'altra ondata di maltempo: allerta arancione per martedì, previsti temporali e grandine

  • Branco di lupi assalta allevamento nel Barese: "Decine di capre uccise"

  • Schianto in Tangenziale, auto finisce contro barriere tra Poggiofranco e Carrassi: code e rallentamenti

Torna su
BariToday è in caricamento