Un orto sociale nel parco del Polivalente: al Lenoci nasce il 'green team' degli studenti

Dopo la pulizia del grande giardino organizzata a maggio scorso, l'istituto lancia una nuova iniziativa: un gruppo composto dai ragazzi della scuola si occuperà di ripulire i vialetti e coltivare ortaggi e legumi

Scenderanno in campo due volte a settimana, per ripulire i vialetti della scuola e curare gli 'orti sociali' creati nel parco del Polivalente. Dopo la pulizia del parco organizzata a maggio scorso, i ragazzi dell'istituto 'Lenoci' diventano i protagonisti di una nuova iniziativa, nata, ancora una volta, dalla volontà di 'riappropriarsi' e di recuperare alla fruizione degli studenti la grande area verde che circonda le scuole di Japigia.

Raccogliendo la disponibilità di una trentina di studenti, l'istituto ha dato vita ad un vero e proprio 'green team', che, suddiviso in gruppi e per turni di un'ora a settimana, entrerà in azione supportato dai volontari dei Rangers Puglia, con il coordinamento del direttore regionale Cristiano Scardia. Le prime piantine di ortaggi e legumi sono state messe a dimora questa mattina, nel corso di una piccola cerimonia cui hanno preso parte anche l'assessore al welfare Francesca Bottalico, la presidente del municipio I Micaela Paparella, e Marco Paradiso in rappresentanza dei Rangers Puglia. Gli orti, realizzati in due aree verdi adiacenti l'istituto, sono dotati anche di impianti di irrigazione, realizzati dalla cooperativa 'Semi di vita', che ha supportato l'iniziativa.

orto-4

"I ragazzi impegnati appartengono prevalentemente alle prime e alle seconde classi - spiega il dirigente scolastico, Cataldo Olivieri - perchè vogliamo che questa iniziativa rappresenti l'inizio di un percorso formativo a lunga gittata. Vogliamo che questa esperienza diventi, per gli studenti che vi parteciperanno, una 'lezione di cittadinanza'". Ma non è escluso che, nel tempo, dall'iniziativa degli orti sociali possa anche prender vita qualcosa di diverso: "Magari un'esperienza connessa al tema economico - ipotizza Olivieri - penso ad un esempio di impresa simulata in campo agricolo. Le cose belle possono nascere, l'importante è cominciare a coltivarle".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha un malore alla guida e finisce contro un'auto: incidente mortale a Poggiofranco

  • Blitz a Bari, raffica di arresti nel clan Parisi-Palermiti-Milella: smantellati arsenale da guerra e traffico di droga

  • Colpo al clan Parisi-Palermiti-Milella: i nomi degli arrestati nel blitz dei carabinieri a Bari

  • Capodanno a Bari con lo show in piazza Libertà: anche quest'anno il concerto in diretta su Canale 5

  • Alla guida senza patente e con addosso eroina, non si ferma all'alt della polizia: inseguimento da film in Tangenziale

  • Da Bari vasta operazione antimafia: scacco matto a due pericolosi gruppi criminali nigeriani, decine di arresti

Torna su
BariToday è in caricamento