Verde, spazi per lo sport e aree ristoro, ok al progetto per l'ex Gasometro: "Lavori in gara entro il 31 dicembre"

Investimento da due milioni di euro per la riqualificazione dell'area, estesa quasi 16mila metri quadri. Secondo il cronoprogramma del Comune, i lavori partiranno entro la primavera

La gara per i lavori, inizialmente annunciata per novembre, arriverà probabilmente in questi ultimi giorni dell'anno. Così partirà l'iter che dovrebbe condurre, entro la primavera, all'avvio del cantiere per la realizzazione del parco urbano dell'ex Gasometro, nel cuore del quartiere Libertà.

La giunta comunale ha approvato oggi il progetto esecutivo relativo ai lavori, un intervento da due milioni di euro finanziato nell’ambito del “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia”.

Il progetto e gli interventi previsti

Il tema principale del progetto - spiegano da Palazzo di Città - è quello di un parco urbano con forte caratterizzazione naturalistica - elemento predominante è il prato verde - che diventi luogo di incontro tra tutte le generazioni. "Si tratta - sottolineano dal Comune - di un intervento strategico nell’ambito del processo di qualificazione del quartiere Libertà, in quanto trasforma un terreno incolto in un parco urbano pubblico, dotato di attrezzature per il tempo libero all’interno di un sistema verde che crea delle forti valenze ambientali in una zona ad elevata urbanizzazione e storicamente priva di spazi per la socialità". E' prevista la sistemazione a verde degli spazi interni, la realizzazione di un sistema di percorsi pedonale e dedicato al running e all’andamento su ruote (pattini/skate/ecc), un'area ludica, area parkour e area fitness, la creazione di una zona di sgambamento per cani suddivisa in due zone per diversa taglia, una zona di intrattenimento e di ristoro, un anfiteatro con fontana a raso per intrattenimento dei bambini/ragazzi durante la stagione estiva, un orto urbano e un'area relax. Saranno inoltre installati ingressi automatizzati e telecontrollati dalla polizia urbana, illuminazione e un impianto di irrigazione e recupero delle acque pluviali.

Molto verde e spazi per tutti

Dei 15.640 mq di superficie totale dell’area oggetto di intervento, ben 7.374 saranno destinati a manto erboso, sul quale saranno messi a dimora 80 nuovi alberi, mentre nessuno degli esemplari esistenti sarà rimosso. Il progetto prevede inoltre la realizzazione di un bar nelle vicinanze dell’ingresso principale di corso Giuseppe Mazzini, attrezzato con tavoli fissi e zone di ristoro distribuiti nelle aree che lo circondando. Il bar sarà dotato di servizi igienici interni (per i dipendenti) ed esterni aperti al pubblico. Nella zona centrale del parco sorgerà una zona corredata da una fontana a raso che nella stagione estiva sarà dedicata all’intrattenimento dei ragazzi di tutte le età. L’area giochi per bambini, di circa 420 mq, è stata progettata secondo le normative vigenti con pavimentazione antitrauma, ed è stata concepita per essere accessibile anche ai bambini con disabilità. Le attrezzature ludiche sono state scelte tra le migliori in commercio sia per le qualità strutturali e la resistenza dei materiali impiegati sia per la cura estetica e soprattutto per l’elevato valore ludico che le caratterizza. La scelta di dotare il parco di un’area riservata ai cani e di uno spazio dedicato agli orti urbani è frutto del percorso di ascolto realizzato negli scorsi mesi dall’amministrazione comunale con i residenti del quartiere.

Il cronoprogramma dei lavori

“Contiamo di mandare in gara i lavori entro fine anno e, conseguentemente, di avviare il cantiere nella prossima primavera, a seguito dell’espletamento della gara, aggiudicazione e contrattualizzazione - commenta Giuseppe Galasso -. L’apertura di questo parco consentirà anche un’importante e benefica cucitura di alcune aree e strade quali corso Mazzini e via Napoli che, collegate pedonalmente fra loro attraverso il parco, assicureranno continuità di flussi pedonali che renderanno vissuto e, quindi, più sicuro il parco a servizio di un quartiere, il Libertà, che soffre proprio una carenza cronica di spazi pubblici verdi poiché diffusamente edificato, con scarsa disponibilità di aree da urbanizzare. Il parco sull’ex Gasometro, con la riqualificazione di piazza Disfida di Barletta e piazza Redentore, costituisce un trittico di opere pubbliche finanziate nell’ambito del Piano periferie che permetteranno una radicale trasformazione del quartiere, rendendolo più confortevole, più vivibile e decisamente più verde”.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Finalmente speriamo bene siamo ottimisti

Notizie di oggi

  • Politica

    Maschere di Zorro e striscioni, in centro sfila il corteo della rete 'Mai con Salvini'

  • Comunali Bari 2019

    Da 'Malsani Verdi' a 'Smeraldi Vani': 250 modi di protestare contro Salvini, in centro spuntano lenzuoli e anagrammi

  • Comunali Bari 2019

    Comunali 2019, la sfida per la presidenza nel Municipio 3: i candidati si presentano

  • Cronaca

    Trema la terra nel Nord Barese: scossa di terremoto avvertita anche a Bari, gente in strada

I più letti della settimana

  • Pesciolini d'argento in casa: cosa sono e come difendersi

  • Trema la terra nel Nord Barese: scossa di terremoto avvertita anche a Bari, gente in strada

  • Traffico di droga sull'asse Verona-Bari: colpita 'cellula' del clan Di Cosola, 19 arresti

  • Approvato il piano assunzionale 2019 in Regione: previsti 416 nuovi contratti

  • L'autista cade dal tir e il mezzo prosegue la sua corsa: inseguimento da film sulla A14

  • Colpo all'alba in via Dante: furto nella gioielleria Gabriella Trizio

Torna su
BariToday è in caricamento