Parco nell'ex caserma Rossani, firmato il contratto: ok ai lavori

L'annuncio via Fb del sindaco Decaro: "La prossima settimana primo soralluogo con l'impresa. Entro l'anno il nuovo parco urbano"

Superato 'l'intoppo' del ricorso presentato dalla seconda classificata nella gara d'appalto, sembra definitivamente sbloccarsi l'iter per la realizzazione del parco nell'ex caserma Rossani. A realizzare gli interventi previsti sarà un raggruppamento temporaneo di impresa capeggiate dall’azienda agricola vivaistica Pichichero che si è aggiudicata l'avviso pubblico per un importo di circa 950 mila euro. Il tempo previsto per l’esecuzione dei lavori è pari a 300 giorni; la prossima settimana si svolgerà il sopralluogo con i tecnici dell’impresa appaltatrice per l’avvio effettivo dei lavori.

09-06-16 planimetria parco rossani-2

"Un nuovo parco entro l'anno"

L'annuncio arriva via Fb dal sindaco Antonio Decaro: "Contratto Firmato! - scrive il primo cittadino - Oggi abbiamo ufficialmente affidato i lavori per il nuovo parco nell’ex Caserma Rossani". "La prossima settimana - aggiunge - faremo già il primo sopralluogo con l’impresa per l'avvio dei lavori che dureranno 300 giorni. Entro l'anno avremo un nuovo parco urbano di oltre 30.000 metri quadri nel cuore della città". "Una grande area verde con zone dedicate ai cani, orti urbani, skatepark, playground, sentieri ciclopedonali e aree ludiche per tutte le età - ricorda Decaro riferendosi al progetto del parco - Saranno piantumati 192 nuovi alberi e tutta l’area oggi occupata da una piastra in calcestruzzo sarà sistemata a verde. Seguiremo questo cantiere insieme per vedere come, un po’ alla volta, la ex Caserma Rossani diventerà uno dei luoghi più belli della città".

20190125_114113-2

Il riepilogo degli interventi

Il progetto del parco, all’interno del quale non sorgerà alcuna nuova costruzione, prevede sentieri ciclopedonali di attraversamento dell'area; una recinzione senza murature e con barriera verde; uno skate plaza; la demolizione delle tribune esistenti; l'incremento delle alberature con essenze autoctone; l'installazione di corpi illuminanti a basso consumo; la creazione di orti urbani; aree per agility dog e l'individuazione di percorsi secondari nel verde (i percorsi natura). Diversi anche gli interventi previsti proprio per renderlo un 'polmone verde urbano': in particolare ci sarà il rinfoltimento della vegetazione su un'area di 3500 mq negli spazi già verdi; la piantumazione di 192 alberi, di cui 18 esemplari di pino domestico, 10 di casuarina, 16 di bagolaro, 5 di olivo, 6 di mandorlo, 10 di arancio amaro, 26 di leccio, 18 di siliquastro, 8 di mimosa, 9 di eucalipto, 8 di acacia, 10 di carrubo, 10 di alloro ad albero e 10 di melograno; la piantumazione di arbusti, quali alloro, mirto, lentisco, oleandro, ginepro, coronilla, teucrium, melograno nano, cisto, lavanda, salvia, rosmarino, edera rampicante e vite canadese e la posa in opera di manto erboso per 4.388 mq.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha un malore alla guida e finisce contro un'auto: incidente mortale a Poggiofranco

  • Blitz a Bari, raffica di arresti nel clan Parisi-Palermiti-Milella: smantellati arsenale da guerra e traffico di droga

  • Vigilessa 'stagionale' arrestata a Bari: è stata trovata con 50 grammi di eroina

  • Colpo al clan Parisi-Palermiti-Milella: i nomi degli arrestati nel blitz dei carabinieri a Bari

  • Capodanno a Bari con lo show in piazza Libertà: anche quest'anno il concerto in diretta su Canale 5

  • Terremoti e rischio tsunami, nel passato maremoti tra Bari e il Gargano. "Adriatico una casa in cui spostiamo sempre i mobili"

Torna su
BariToday è in caricamento