Donate da un imprenditore, le piante arrivano nei plessi della Don Milani: con 'La festa dell'albero' si educa al rispetto dell'ambiente

L'evento itinerante si è tenuto in mattinata nelle aree verde della Don Milani, della De Fano e della Lanave. La Festa dell'albero si è spostata poi nei giardini del 17° Circolo didattico Poggiofranco

Una giornata dedicata alla natura, che ha visto gli studenti baresi in prima linea per la salvaguardia dell'ambiente. È la filosofia al centro della 'Festa dell'albero', evento itinerante che nella mattinata ha fatto tappa in tre plessi di infanzia, primaria e secondaria I grado dell'Istituto comprensivo Don Milani di Bari. L'evento è stato organizzato in collaborazione con Comune, Carabinieri forestali e Legambiente: nei giardini dei plessi Don Milani, De Fano e Lanave alunni, insegnanti e autorità - presente anche il governatore Emiliano - hanno assistito alla piantumazione di alcune piante di provenienza mediterranea, donate dall'imprenditore barese Ivan Aloisio.

Non solo nuovo verde, ma anche canti, poesie e riflessioni per testimoniare il valore del rispetto della natura e della coscienza ecologica per le nuove generazioni. Durante l'iniziativa è arrivato anche uno speciale regalo per il presidente della Regione Puglia: la 'maglia ecologica', capo realizzato esclusivamente con lana biologica colorata con estratti delle piante, senza l'ausilio di nessun componente chimico.

L'evento ha visto l'intervento anche della dirigente scolastica dell'istituto, Zoraide Cappabianca, che ha ricordato come la lotta all’inquinamento ambientale e la soluzione alle emergenze globali non possono ridursi alle iniziative modaiole realizzate sull’onda di post virali dei social. "Devono invece passare - ha aggiunto -  attraverso la costruzione di una coscienza collettiva e responsabile che va alimentata con precise scelte formative condivise da tutte le agenzie educative a partire dall’età dell’infanzia".

La festa a Poggiofranco

E non si tratta dell'unica scuola che ha aderito alla manifestazione ambientalista. Anche nei plessi Tauro, Carrante e King del 17° Circolo didattico Poggiofranco, sono stati piantumati in giornata nove alberi da frutto. Inoltre per gli alunni delle classi quarte delle strutture Carrante e Tauro sono stati organizzati due giorni (il 19 e il 22 novembre) di incontri con i Carabinieri forestale per una lezione di educazione ambientale sui danni provocati dall’uomo alla natura.

Anche in questo caso si tratta del risultato di una donazione: gli alberi sono stati regalati all'istituto dall'associazione Parco Domingo e messi a dimora grazie all'aiuto di Erminia Traversa, dirigente del Settore Giardinaggio del Comune di Bari e ai volontari di Legambiente, guidati dal presidente Roberto Antonacci. "Un albero per il clima è l’azione che Legambiente invita a compiere per contribuire all’ambizioso ma realistico obiettivo posto dalla Comunità Laudato SI di piantare 60 milioni di nuovi alberi nel nostro Paese" spiegano dall'associazione ambientalista.

                

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxitamponamento a catena sulla Statale 16 a Palese: diversi feriti, traffico in tilt

  • Nonnina fortunata a Bari: 90enne si aggiudica 200mila euro al Gratta e Vinci

  • Coronavirus, caso sospetto a Bari: accertamenti su paziente ricoverata al Policlinico, rientrava dalla Cina

  • Ludovica volata via a soli 18 anni, il Ministero le concede il diploma alla memoria: "Una borsa di studio in suo onore"

  • La dea bendata bacia anche Rutigliano: sbancato il gratta e vinci, fortunato si aggiudica 2 milioni di euro

  • Nunzia superstar a New York: le orecchiette di Bari Vecchia conquistano il 'Travel Show'

Torna su
BariToday è in caricamento