Più verde, nuovi giochi, panchine e un chiosco: lavori di riqualificazione al via per piazzetta dei Papi

Avviato il cantiere che in quattro mesi dovrebbe trasformare il volto della piazza di Poggiofranco: tra nuovi arredi, spazi di aggregazione e rifacimento degli impianti

Quattro mesi per dare un nuovo volto a piazzetta dei Papi, a Poggiofranco. I lavori, da tempo attesi dai residenti, hanno preso il via oggi.

Verde, arredi e nuovi impianti

Gli interventi di riqualificazione sono stati aggiudicati alla Restauri Meda srl di Trani per 400mila euro. Con i ribassi d'asta di circa il 30% - spiegano da Palazzo di Città - sarà possibile finanziare ulteriori 120mila euro di lavori complementari già predisposti in sede di gara. Gli alberi già presenti non saranno toccati, ad eccezione di pochi esemplari ammalorati o eccessivamente inclinati che saranno rimossi e sostituiti, mentre saranno aggiunti nuovi esemplari. Per la cura della nuova vegetazione (siepi, alberi e prato), sarà predisposto un impianto di irrigazione che raccoglie e riutilizza l'acqua piovana. La vecchia pavimentazione sarà completamente rinnovata attraverso la rimozione dell'asfalto esistente in più zone della piazza e la posa di masselli autobloccanti, più permeabili in quanto lasciano filtrare l’acqua: il ridisegno dei percorsi sarà evidenziato dall’uso di pavimentazioni di tre colorazioni differenti. Anche l'impianto di illuminazione sarà del tutto rinnovato, attraverso l'utilizzo di corpi illuminanti con lampade a led che determineranno un miglioramento dell'illuminazione e un netto risparmio energetico, oltre che economico. Nel corso dei lavori sarà anche realizzata la predisposizione per l'impianto di videosorveglianza che verrà montato grazie al vigente accordo quadro, che prevede l'installazione di 950 videocamere su tutto il territorio comunale. Tutti gli arredi saranno sostituiti e le nuove sedute saranno dotate di spalliera, come richiesto dai residenti più anziani.

Giostrine e spazi di aggregazione

Ma la riqualificazione prevede anche un miglioramento dell'area al riparo dei due gazebo presenti attualmente, che verranno accorpati e dotati di tavoli e sedie per la sosta e il ritrovo delle persone anziane. Saranno due le aree ludiche riservate ai bambini, distinte per fasce d'età e, dunque, per tipologia di giochi. All'interno della piazza è previsto, infine, uno spazio che ospiterà il chiosco per la vendita di bevande e alimenti, cui spetterà la gestione dei nuovi servizi igienici che saranno realizzati nel corso dei lavori.

Piazzetta dei Papi 2-2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Decaro: "Continuiamo lavoro sugli spazi pubblici"

Ad inaugurare il cantiere, avviato a due settimane dall'appuntamento con le urne, il sindaco uscente Antonio Decaro. "Continuiamo il lavoro sullo spazio pubblico avviato cinque anni fa che ci ha portato a riqualificare decine di spazi che oggi accolgono manifestazioni, eventi o semplicemente permettono ai cittadini di trascorrere qualche ora insieme - ha commentato il primo cittadino - La nostra idea è quella di trasformare spazi fisici in luoghi dove le persone possano conoscersi, socializzare e vivere il proprio tempo libero. Lo si può fare stando sul mare, in una piazza del centro o nel giardino sotto casa. Attraverso lo strumento del Patto con i Municipi abbiamo cercato di avviare riqualificazioni in tutta la città, condividendo opere e progetti con i cittadini, provando ad intervenire su spazi identitari dei singoli quartieri o dove già esisteva un principio di aggregazione spontanea che noi vogliamo assolutamente incentivare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro al ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Riaprono le regioni, da domani via libera agli spostamenti: obbligo di segnalazione per chi arriva in Puglia

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

Torna su
BariToday è in caricamento