Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | Quando la voce abbatte le barriere, a Bari gli audiolibri per ciechi e dislessici: "Ecco cosa serve per donare"

 

Donare la propria voce, trasformandosi negli occhi di chi, a causa delle imparità visive, non può godersi la lettura di un libro. Siamo entrati con la telecamera di BariToday nella sala di registrazione del Centro regionale Audiolibro Puglia - progetto dell'Unione italiana ciechi e ipovedenti Puglia, finanziato dalla Regione Puglia con l'Assessorato al Welfare, per la realizzazione di audiolibri destinati alle persone con imparità visiva e dislessici - per farci raccontare cosa serve per diventare 'donatori di voce' come Paola Spadaro, volontaria del Servizio Civile. "Realizziamo formati audiolibri non solo di letteratura destinata ad adulti e bambini - spiega il presidente regionale dell'U.I.C.I Puglia, Luigi Iurlo - ma anche mensili. Ci concentriamo in particolare sugli autori locali, perché vogliamo dare risalto alla produzione pugliese".

Se volete diventare anche voi donatori di voce e avete i requisiti indicati nel video, qui trovate le istruzioni per candidarvi.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BariToday è in caricamento