All'opera per rimuovere scritte e manifesti abusivi: i volontari di Retake ripuliscono la facciata di Giurisprudenza

Trenta retakers, tra adulti e bambini, in azione per ripulire le pareti esterne dell'edificio che ospita la facoltà. L'apello ai cittadini della zona: "Diventate sentinelle della legalità"

Via scritte, graffiti e manifesti abusivi. Trenta volontari all'opera per mostrare "quel desiderio di legalità che è in molti baresi" e ripulire le pareti esterne dell'edificio che ospita la facoltà di Giurisprudenza, in piazza Cesare Battisti. E' la nuova iniziativa targata 'Retake' che ha visto ieri impegnati grandi e piccini.

"Ogni nuova affissione sarà denunciata ed immediatamente rimossa - promettono i volontari, ricordando i numeri della sala operativa dei vigili urbani (‭080 5775498‬/‭080 5775497‬). Oggi l’università con i suoi amministrativi, il Rettore, alcuni assessori del comune di Bari erano con noi fisicamente e moralmente. Tutti ci hanno promesso massimo impegno nei prossimi giorni". "C’è un fortissimo bisogno di legalità nella nostra città - proseguono - e questo lo vediamo ogni volta che organizziamo un flashmob e ogni volta che sentiamo i “grazie” dei passanti. Ora ai passanti e agli abitanti dei palazzi nei pressi della facoltà chiediamo di diventare sentinelle di legalità. Condividete per favore il post e partecipate numerosi ai flashmob. Ci servono braccia e materiali".

Potrebbe interessarti

  • 8 trucchi per togliere le pieghe sui vestiti senza usare il ferro da stiro

  • Ferragosto 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

  • 5 benefici per chi cammina in riva al mare

I più letti della settimana

  • Annega in mare a Metaponto, muore mamma 26enne residente nel Barese. Salva la figlia di 6 anni

  • Si sente male in vacanza in Salento, ricoverata da Lecce a Bari: muore bimba di un anno

  • Auto si ribalta all'altezza di una rotatoria, 32enne barese muore in provincia di Milano

  • Picchia cliente con una spranga dopo una lite, arrestato esercente: questore chiude negozio in piazza Moro

  • Si staccano pietre da Lama Monachile e finiscono in mare, stop ai bagni accanto alla parete rocciosa

  • Ragazzo di 17 anni trovato morto in casa a Monopoli, decesso per cause naturali. Indaga la Polizia

Torna su
BariToday è in caricamento