Vetro, plastica e rifiuti gettati insieme: la foto di un cittadino. Amiu replica: "Conferimenti sbagliati, impossibile differenziare"

A Pane e Pomodoro immortalati alcuni operatori mentre raccoglievano i rifiuti dai bidoncini della differenziata. L'azienda risponde alle critiche: "Frazioni 'contaminate' per rifiuti gettati nel contenitore sbagliato"

Foto Fabio Memeo Fb

Un cittadino scatta alcune foto agli operatori dell'Amiu impegnati a raccogliere i rifiuti davanti alla spiaggia di Pane e Pomodoro a Bari: "La raccolta differenziata intelligente" ironizza il residente, criticando le modalità con cui erano stati stipati, tutti insieme, vetro, plastica, carta e umido.

Il messaggio ha fatto il giro dei social con critiche e commenti negativi verso l'azienda da parte dei cittadini. L'Amiu, però, ha risposto, spiegando le ragioni per cui opera in questa maniera: "Le foto scattate a Pane e Pomodoro - si legge sul profilo Fb della municipalizzata - ma purtroppo capita anche in altre zone della città, riprendono gli operatori di Amiu Puglia che ritirano carrellati di rifiuti indifferenziati. Ebbene sì: è tutto indifferenziato! E così non dovrebbe essere. Nonostante i diversi colori che dovrebbero aiutare a distinguere il rifiuto da buttare nei cassonetti (blu per la carta, giallo per plastica e metalli, verde per il vetro e marrone per l’organico), i nostri operatori sono 'costretti' a fare così in quanto le differenti frazioni sono 'contaminate', cioé sono sporche oppure messe nel contenitore sbagliato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Purtroppo - prosegue Amiu - capita spesso e questo crea un problema nel momento del ritiro. Basterebbe dividere correttamente i rifiuti per permettere ritiri separati per le differenti frazioni e non dare così una percezione sbagliata ai tanti cittadini che, in queste ore, si stanno ovviamente chiedendo il perché di quelle immagini. Se ci sono dubbi sul conferimento, basta consultare il nostro sito www.amiupuglia.it oppure l’app Junker, scaricabile su smartphone gratuitamente. Seguire le regole e separare correttamente i rifiuti aiuta Amiu Puglia a svolgere ancora meglio il proprio lavoro e i baresi ad avere una spiaggia e una città sempre più pulite e vivibili" conclude l'azienda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro nel ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

  • Coronavirus, al via i test sierologici gratuiti per l'indagine nazionale: 27 i Comuni della provincia di Bari coinvolti

Torna su
BariToday è in caricamento