"Lavaggio insufficiente" per i bidoni della differenziata a San Girolamo. I residenti: "Più igiene nel quartiere"

L'associazione IX Maggio denuncia una "situazione insostenibile in particolare per i commercianti". Richiesti anche più cestini gettacarte, in particolare nelle zone con maggiore affluenza di gente

"Vorremmo che i bidoni carrellati vengano maggiormente lavati dall'Amiu. La situazione nel quartiere, in particolare per i commercianti, sta diventando insostenibile": a San Girolamo i residenti chiedono più "pulizia" dopo il passaggio, completato a dicembre scorso, al nuovo sistema di raccolta differenziata porta a porta. Eliminati i grandi bidoni per strada, sono i carrellati condominiali e commerciali a creare qualche disagio, in termini di pulizia: "Quelli utilizzati dai commercianti - afferma Peppino Milella, presidente dell'associazione IX Maggio - sono stati lavati internamente dall'Amiu ad aprile scorso. Non ci risulta che un'analoga operazione sia stata effettuata per quelli delle abitazioni".

"Servono anche più gettacarte"

Gli attivisti vanno avanti col 'fai da te': "Spesso siamo noi - afferma Milella - ad agire, pulendo quanto meno esternamente i bidoni. Non possiamo però effettuare lavaggi, non potendo lasciare reflui, cosa che invece fanno altre cooperative. Il disagio cresce di mese in mese e crediamo che con l'estate possa solo peggiorare, per via di blatte e topi". L'associazione chiede provvedimenti anche per aumentare la presenza di trespoli e cestini gettacarte in tutto il quartiere: "Ce ne sono troppo pochi, in particolare nella zona del waterfront, con alcuni cittadini che poi buttano tutto per strada. Stesso discorso sul lungomare Starita, nella zona dei ristoranti sul mare. Il decoro e l'igiene sono molto importanti, specie in una zona che vorrebbe dirsi turistica". Di qui la richiesta di un "tavolo tecnico" per concertare soluzioni condivise e migliorare la pulizia da Fesca a San Cataldo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • Svaligiano appartamento di un'anziana, scatta l'inseguimento per le vie di Carrassi: presi due giovani

  • Rissa in strada al Libertà, intervengono le Forze dell'ordine: "Bottiglie di vetro usate come armi"

Torna su
BariToday è in caricamento