Una 'rosa del deserto' in bronzo davanti al nuovo Consiglio regionale pugliese: svelata l'opera di Pomodoro

La proposta artistica resterà per un anno nella nuova area degli uffici regionali di via Gentile, nel quartiere Japigia. Loizzo: "Diamo spazio alla bellezza"

“Dare spazio alla ‘bellezza’, ospitare l’arte e le mostre di grandi artisti, pugliesi e non, aprire il nuovo Palazzo del Consiglio regionale a scolaresche e cittadini, è un modo per far vivere la nostra Istituzione e aprirla alla comunità civile”. Il presidente del Consiglio regionale pugliese, Mario Loizzo, ha commentato così la cerimonia di inaugurazione della grande scultura in bronzo di Arnaldo Pomodoro che resterà per un anno esposta all'esterno della cittadella regionale di via Gentile a Bari, tra la sede dell'assemblea pugliese e gli uffici degli Assessorati. 

L'iniziativa rientra nel "segmento" delle proposte "espositive che - spiega Loizzo - animeranno con mostre d’arte contemporanea e allestimenti l’enorme agorà, lo spazio chiuso sottostante l’aula del Consiglio regionale". A illustrare i significati artistici del "Disco in forma di rosa del deserto" la storica dell'arte Lia De Venere e il collezionista, scrittore ed esperto Stefano Zorzi. L'opera, dal peso di 10 tonnellate, è alta 4 metri e larga 2.70
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola esplosi per strada a San Pio: morto pregiudicato 39enne

  • Week-end del 14 e 15 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Agguato a San Pio, indagini a tutto campo per l'omicidio Ranieri: forse faida interna agli Strisciuglio

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Non paga il parcheggiatore abusivo al molo San Nicola, ragazza trova l'auto danneggiata: "Ora basta"

  • Nessuna chiusura per la Saicaf, l'azienda: "Trasferimento sede in via Oberdan e riorganizzazione produttiva"

Torna su
BariToday è in caricamento