"Termosifoni spenti e lezioni al freddo", disagi in alcune scuole. La Città metropolitana: "Problemi risolti al Socrate e al Marco Polo"

Diverse le segnalazioni sulla bacheca Fb del sindaco Decaro, sopralluogo del consigliere delegato Vito Lacoppola negli istituti segnalati: "Nessuna emergenza al Cirillo"

Disagi per il freddo in alcune scuole al rientro dalle vacanze natalizie. Sebbene fosse stata disposta l'accensione degli impianti di riscaldamento nei giorni precedenti alla riapertura degli istituti, al ritorno sui banchi non sarebbero mancati problemi in alcune scuole, così come segnalato da alcuni cittadini sulla bacheca Fb del sindaco Decaro. Da Comune e Città metropolitana, però, assicurano che gli impianti sono stati controllati e accesi durante i giorni di festa, e che per alcuni singoli malfunzionamenti sono già in corso verifiche e interventi.

"Ibernati" alla San Giovanni Bosco

"Sono una docente dell'i.c. Bosco-Melo Da Bari - scrive una cittadina sulla bacheca del sindaco - e la esorto a trascorrere qualche ora presso il nostro istituto per ibernarsi insieme a noi". "Ci comunicano che l'impianto è funzionante - risponde lo staff del primo cittadino - ci sono alcuni problemi con alcuni fancoil. I tecnici stanno intervenendo per le dovute verifiche".

"Nessuna emergenza al Cirillo"

Per quanto riguarda invece alcuni istituti superiori - di competenza della Città metropolitana - in cui erano stati segnalati problemi, a chiarire la situazione è  il consigliere metropolitano delegato all’Edilizia Scolastica, Vito Lacoppola. In mattinata Lacoppola si è recato al Cirillo, dove era stato segnalato - anche sulla bacheca di Decaro - un funzionamento "a singhiozzo" dei termosifoni, con conseguenti disagi per i ragazzi. All'esito del sopralluogo, fanno sapere dalla Città metropolitana, "non è stato rilevato alcun guasto agli impianti". Per fronteggiare il clima rigido ed eccezionale di questi giorni e riscaldare ulteriormente gli ambienti dell’istituto, la Città metropolitana ha, comunque, disposto l’aumento della temperatura dei termosifoni e un’estensione dell’orario di accensione giornaliero degli stessi da 6 a 8 ore. "Al Cirillo, come ho potuto personalmente verificare insieme ai tecnici dell’Ente, l’impianto termico funziona regolarmente. Abbiamo disposto un aumento della temperatura per riscaldare maggiormente le aule – afferma il consigliere Lacoppola - Le segnalazioni pervenute, che facevano riferimento ad un impianto mai entrato in funzione sono, dunque, false e strumentali evidentemente fomentate da esponenti politici che si fanno campagna elettorale gettando fango sul lavoro delle istituzioni".

Gli interventi al Socrate

Nel corso delle festività, fa sapere ancora Lacoppola, tra i 160 istituti controllati dai tecnici, la Città metropolitana è intervenuta al 'Socrate' per risolvere "il problema, improvviso ed imprevedibile", verificatosi prima delle festività, quando è saltato l’intero impianto termico per via della rottura delle montanti interrate attualmente già sostituite. "Il problema del freddo persiste solo in quattro aule che sono state spostate in altrettanti ambienti riscaldati, d’intesa con il dirigente scolastico. Tra qualche giorno il problema sarà completamente risolto".

"Problemi risolti al Marco Polo"

All’istituto “Marco Polo”, questa mattina, il consigliere Lacoppola ha incontrato alcuni rappresentanti dei genitori per spiegare loro la situazione. Nella giornata odierna è stata attivata la seconda caldaia il cui funzionamento era stato compromesso a causa della manomissione del quadro elettrico conseguente ad un furto con scasso avvenuto nella scuola durante le festività. Nel contempo sono stati acquistati, sempre per il “Marco Polo”, 36 nuovi termoconvettori, che verranno istallati nei prossimi giorni, in sostituzione di altrettanti mal funzionanti. Anche in questo caso, è stato stabilito l’ampliamento dell’orario di accensione per otto ore giornaliere.
 

Potrebbe interessarti

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

  • Lattosio e intolleranza: come riconoscere i sintomi

  • Bocca in fiamme per il peperoncino? I rimedi per togliere il bruciore

  • Dolce al palato e ricco di proprietà: i benefici del fico

I più letti della settimana

  • "Le urla, poi quel bimbo adagiato sugli scogli: in quel momento abbiamo pensato solo a ciò che potevamo fare"

  • Scomparso da due giorni a Modugno: 52enne ritrovato senza vita

  • Schianto in autostrada al rientro dalle vacanze: muore uomo di Bitritto, grave la moglie

  • Weekend del 24 e 25 agosto: tutti gli eventi a Bari e provincia

  • Tentato omicidio Gesuito in zona Cecilia, arrestato il boss Andrea Montani: "Agì per vendicare morte del figlio"

  • Da Bari a Casamassima per rapinare una farmacia, ma la polizia è sulle loro tracce: colpo sventato, tre in manette

Torna su
BariToday è in caricamento