Nuovo look per i seggiolini dello stadio San Nicola, lavori sempre più vicini: "A giorni il cronoprogramma"

Le nuove sedute, dotate di schienale, per il 50% bianche e l'altra metà rosse, andranno a modificare l'aspetto e il comfort di tribuna Est, settore ospiti e tribuna Ovest superiore

Questione di poche settimane. Lo stadio San Nicola, a breve, comincerà a cambiare volto, con il primo degli interventi previsti per ammodernarlo e adeguarlo agli standard internazionali. Tra pochi giorni, infatti, il Comune dovrebbe ricevere il cronoprogramma per la sostituzione dei primi 20mila seggiolini, come previsto a inizio stagione dalla normativa della Lega Pro. Le nuove sedute, dotate di schienale, andranno a modificare l'aspetto e il comfort di tribuna Est, settore ospiti e tribuna Ovest superiore.

Il bando per i nuovi seggiolini dello stadio San Nicola

Dopo diverse lungaggini burocratiche, a dicembre scorso era stato assegnato il bando (al quale avevano partecipato 168 aziende), con aggiudicazione definitiva e firma del contratto a inizio gennaio assieme alla ditta vincitrice, la Toscano, che ha offerto un ribasso d'asta di oltre il 32% rispetto alla somma complessiva stanziata dal Comune, di 692mila euro: "Attendiamo - spiega a BariToday l'assessore cittadino allo Sport, Pietro Petruzzelli - che la ditta di comunichi il calendario relativo all'arrivo dei seggiolini. Non saranno disponibili tutti insieme ma a scaglioni". Per questo motivo si sta cercando di capire come impostare i lavori, attraverso due tipologie di intervento: "Nel primo caso - dice Petruzzelli - si potrebbe procedere senza chiudere settori e sostituire i vecchi seggiolini tra una partita e l'altra. La seconda ipotesi, invece, è quella di prendere, per volta, una parte più ampia della Tribuna. In questo caso si tratterebbe di un'operazione più veloce in fase di montaggio e più lenta in quella di smontaggio". Gli interventi non prevederanno risagomature degli spalti, quindi non vi sarà alcuna riduzione di capienza, nè tantomeno una rimodulazione delle file esistenti. 

Cosa accadrà dopo i primi lavori

Un aspetto importante della gara, sottolinea l'assessore Petruzzelli, riguarda proprio l'accordo quadro: "Il fornitore avrà la titolarità dei lavori per due anni - spiega -. In pratica, se vi sarà come ci auguriamo la promozione in Serie B, quando sarà necessario sostituire anche i seggiolini delle curve, non avremo bisogno di fare un'ulteriore gara d'appalto".  In questo caso, però, servirebbero ulteriori fondi, anche attraverso il contributo della Regione. Gli interventi saranno realizzati sicuramente oltre il limite-deroga concesso dalla Lega Pro al Bari in quanto neopromossa, ovvero inizio febbraio, per mettersi in regola normativa. Da questo punto di vista, però, non vi dovrebbero essere penalizzazioni: il Comune, d'altra parte, ha mantenuto sempre attivi i contatti con la Lega, per la gestione del caso. Come saranno i seggiolini? Si sa da tempo che avranno i colori sociali del Bari, ovvero il bianco e il rosso, divisi per il 50%. Top secret ancora il modello di decorazione che andrà a modificare completamente dal punto di vista visivo e cromatico l'aspetto di uno stadio San Nicola che, dopo 30 anni, ha bisogno di un consistente maquillage. Su questo aspetto prosegue ancora il dialogo con Renzo Piano, per non snaturare l'astronave barese e allo stesso tempo renderla funzionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è il 'paziente 1' in Puglia: era tornato dalla Lombardia, ora è in isolamento in ospedale

  • Due baresi morti nel terribile incidente di Mottola: le vittime sono tre, altrettanti i feriti di cui uno in gravi condizioni

  • Violenta rissa a Bari, volano calci e pugni in strada: arrestati studente universitario e due trentenni

  • Panico da Coronavirus, l'ordine degli psicologi in Puglia lancia l'allarme: "State lontani dai social, veicolano solo terrore"

  • Cinque casi sovrapponibili al coronavirus in Puglia, scatta il censimento per chi arriva dalle regioni del contagio

  • Scontri tra tifosi baresi e leccesi in autostrada a Cerignola: veicoli in fiamme

Torna su
BariToday è in caricamento