Le migliori spiagge pugliesi? Per valutarle ecco le 'stelle marine': da una a cinque come per alberghi e ristoranti

Il sistema, approvato dalla Commissione Turismo della Regione Puglia, sarà valido dal 2021. I gestori dei lidi avranno un anno per adeguarsi alle nuove norme

'Stelle marine'. da una a cinque, per valutare e classificare gli stabilimenti balneari pugliesi: il sistema, approvato dalla Commissione Turismo della Regione Puglia, sarà valido dal 2021. Le strutture balneari, dunque, avranno una valutazione simile a quella attribuita ad alberghi e ristoranti. I gestori dei lidi avranno un anno per adeguarsi alle nuove norme.

La tabella dei requisiti per aumentare il numero di stelle e raggiungere la categoria massima (cinque) vede, tra le altre cose, la presenza di informazioni sulla qualità dell'acqua, personale in divisa con targhetta di riconoscimento, cabine spogliatoio super accessoriate, zone sicure per la balneazione con l’esposizione della temperatura dell’acqua, assistenti in possesso di brevetti attinenti la balneazione e padronanza delle lingue straniere. E ancora, rete wifi, teli da spiaggia su richiesta e spazi attrezzati riservati ai bambini con animazione, ombrelloni disposti gli uni dagli altri a distanza confortevole, seppur con riferimento alle distanze minime stabilite dall’ordinanza balneare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra gli elementi qualificanti anche, l'attenzione alla raccolta differenziata, servizi di pulizia e disinfezione almeno una volta al giorno, docce calde con sapone, shampoo, asciugacapelli e la presenza di attaccapanni. Sul fronte ristorazione, invece, sarà valutata la presenza di piatti freddi e caldi, meglio se dotati di ristorante completo con servizio a tavolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Positivo al Coronavirus, viola la quarantena ed esce per fare la spesa: barese beccato dai carabinieri

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Nonno contagiato dal Coronavirus al San Paolo: in sette vivevano nell'appartamento da 60mq

  • Muore medico barese contagiato dal coronavirus: è la terza vittima in Puglia tra gli operatori sanitari

  • Tragedia a Bari: scende per ritirare la frutta, cade a terra e muore. "La versione dell'infarto non convince i figli"

  • Mascherine stampate in 3D con filtro intercambiabile, il progetto parla barese: "Stiamo partendo con la produzione"

Torna su
BariToday è in caricamento