Strisce blu a Ruvo, la protesta di cittadini e commercianti: "Piano caotico e dannoso per il paese"

Annunciata per questo pomeriggio una manifestazione davanti al Comune: da inizio anno l'adozione dei parcheggi a pagamento continua ad incontrare la contrarietà di una fetta di residenti e negozianti che si ritengono danneggiati dall'iniziativa

"No alle strisce blu a Ruvo". Il piano dei parcheggi a pagamento, entrato in vigore a inizio anno, continua ad alimentare proteste nella cittadina del nord barese.

Un gruppo di cittadini e negozianti, nato spontaneamente su Fb con il nome di 'Quelli delle strisce bianche', annuncia per questo pomeriggio un manifestazione di protesta in piazza Matteotti, in concomitanza con la seduta del Consiglio comunale.

"E' un piano parcheggi molto esteso - spiegano i promotori dell'iniziativa - che prende la metà del paese, a discapito  di cittadini e commercianti che ne stanno subendo le conseguenze. I commercianti, in particolare, saranno presenti alla manifestazione perchè stanno subendo un calo degli affari".

"Tutti in piazza Matteotti contro questo caotico piano parcheggio a pagamento - si legge in un vlantino che annuncia l'iniziativa - Facciamoci sentire e diciamo basta alla spremitura continua del nostro portafogli e alla morte del commercio".
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

  • Svaligiano appartamento di un'anziana, scatta l'inseguimento per le vie di Carrassi: presi due giovani

  • Rissa in strada al Libertà, intervengono le Forze dell'ordine: "Bottiglie di vetro usate come armi"

  • Furto notturno nella stazione di servizio: ladri in fuga dalla polizia si schiantano contro recinzione

Torna su
BariToday è in caricamento