Viale Traiano, arriva la 'toppa' nell'asfalto, ma restano erbacce e marciapiede a pezzi

Manto stradale in parte rifatto a ridosso del cavalcavia, in un punto che presentava un avvallamento. Ma i residenti continuano a lamentare le cattive condizioni dei marciapiedi e la presenza di 'cespugli' lungo la strada

Il nuovo asfalto, per quanto solo nella parte di strada più danneggiata (dai lavori della fibra prima, e da quelli per i sottoservizi legati alla realizzazione del nuovo cavalcavia poi) è arrivato. Ma in viale Traiano - segnalano i residenti - i problemi da risolvere restano. Per quanto la nuova 'toppa' nel manto stradale abbia rimediato all'avvallamento venutosi a creare nei mesi scorsi, resta il marciapiede dissestato in prossimità del ponte, più volte segnalato dai cittadini della zona, così come le erbacce - ormai diventate piccoli cespugli - da rimuovere lungo la recinzione che costeggia la ferrovia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • 2000 euro a 60mila pugliesi: 'Start' dalla Regione a partite iva, lavoratori autonomi e professionisti a basso reddito

  • Al ristorante e in auto, stop al distanziamento per congiunti e 'frequentatori abituali': la Regione allenta le restrizioni

  • Violento scontro tra moto e suv: grave centauro, trasportato in codice rosso al Policlinico

  • Due monopattini del servizio sharing rubati e recuperati dalla polizia: uno rintracciato in tempo reale grazie al segnale gps

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

Torna su
BariToday è in caricamento