Cosa mangiare quando siamo giù di umore: i 10 cibi anti-tristezza

Una giusta alimentazione ci aiuta a ritrovare il buon umore perduto: ecco cosa mangiare

Con l'emergenza Covid 19 le nostre abitudini sono cambiate. Passiamo molto tempo soli e vediamo amici e parenti solo attraverso il pc o il telefono. Facciamo sport tra le quattro mura e la nostra vita sociale si è praticamente azzerata e purtroppo non ci aiuta neanche il clima, con una primavera ancora all'inizio e giornate fredde e umide. Può accadere che ci colga la tristezza, che ci sentiamo spaventati e angosciati. Infatti, la diminuzione dell’esposizione alla luce solare induce una diminuzione nel nostro organismo della serotonina, un neurotrasmettitore legato anche  al controllo del tono dell’umore. 

Come fare per superare il malumore? Esistono certo vari modi, ma uno - forse più insospettabile - è a tavola, mangiando i cibi giusti.  Per stimolare la produzione di serotonina, possiamo assumere il triptofano, un aminoacido essenziale contenuto in molti cibi, per cui è importante assicurare buone fonti di triptofano attraverso l’alimentazione. Il triptofano viene trasportato al cervello e lì convertito in serotonina. 

Ecco, allora, quali sono gli alimenti che, più di altri, svolgono un ruolo essenziale per rinverdire lo spirito afflitto dalla fiacchezza e malinconia: 

  1. YOGURT E LATTICINI. Il latte, lo yogurt e gli altri latticini sono una grande fonte di calcio, un minerale che svolge un ruolo centrale in molti processi del nostro organismo. Il miglior modo per iniziare la giornata, dunque, è quello di caricarsi con una colazione sana ed equilibrata accompagnata da un buon bicchiere di latte.
  2. SALMONE. Elisir del buonumore, è molto ricco di Omega 3, acidi grassi essenziali che vanno ad agire sulla serotonina e sono preziosi per il funzionamento del nostro cervello, ma anche di Vitamina D, un vero e proprio antidepressivo naturale che va a regolare gli sbalzi d’umore.
  3. CARNE DI POLLO. Ricca di proteine, contiene pochissimi grassi e aiuta, grazie alle vitamine in essa contenute come la vitamina B6, a contrastare malumore e stanchezza.
  4. CIOCCOLATO. Grazie al triptofano, è un ottimo cibo antidepressivo che riduce lo stress e regala una piacevole sensazione di benessere. Ma solo quello fondente!
  5. AVENA. È un cereale ricco di fibre, di carboidrati e una buona fonte proteica, mix di sostanze perfetto per ricaricare il corpo senza appesantirlo. Inoltre, l’avena contiene zinco, un minerale molto utile per contrastare la fatica, la perdita di energia e ritrovare la calma.
  6. LENTICCHIE. Questo legume ha mille virtù: è nutriente, si adatta facilmente in cucina ad ogni ricetta ed è gustoso. Il migliore impiego di questo alimento è, assieme ai cereali, nelle zuppe. Contiene ferro e fornisce al nostro corpo potassio e fosforo, coinvolti in processi fisiologici importanti.
  7. MANDORLE. Tutti i semi oleosi sono un ottimo alleato dell'umore da assumere come spuntino spezzafame a metà mattina o metà pomeriggio. La frutta secca, infatti, è ricca di magnesio e aiuta a proteggere il nostro corpo da stanchezza fisica e mentale. 
  8. UOVA. Sono ricche di vitamina D, vitamina E, zinco e Omega 3 che influiscono positivamente sullo stato d'animo. 
  9. PASTA E RISO. Costituiscono una buona fonte di energia, specialmente di carboidrati e di triptofano, precursore della serotonina, l’ormone che regola l'umore.
  10. BANANE. Ricche di potassio e di magnesio, due sostanze che aiutano a ritrovare energia e benessere. Inoltre, contengono cromo, una sostanza che aiuta a regolare proprio la serotonina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Commando assalta tir pieno di prodotti alimentari e sequestra autista: caccia ai malviventi

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Lutto nel mondo dello spettacolo: è morta Matilde Lomaglio, volto barese della tv negli anni '80

  • Stroncato dal coronavirus a 44 anni: l'addio di amici e colleghi per Luca Tarquinio Coletta, 'gigante buono' della Multiservizi

  • Nonno contagiato dal Coronavirus al San Paolo: in sette vivevano nell'appartamento da 60mq

  • "I non residenti lascino casa per i controlli", nei condomini di Bari numerosi manifesti truffa: indaga la Polizia

Torna su
BariToday è in caricamento