'I cibi dell'amore', dal pesto di Rodolfo Valentino allo sprtiz agricolo afrodisiaco per una cena romantica targata Puglia

I cibi consigliati da Coldiretti Puglia per rendere più piccante il tradizionale appuntamento serale che accompagna la tradizionale consegna del dono tra gli innamorati

Dal pesto di Rodolfo Valentino allo spritz agricolo afrodisiaco, dal peperoncino al finocchietto selvatico, dalla curcuma allo zafferano, dal cinipi al verruch, dalle mandorle al miele, sono solo alcuni dei superfood che per gusto e qualità nutrizionali si possono mettere in tavola per la cena di San Valentino. Sono questi i cibi consigliati da Coldiretti Puglia per rendere più piccante il tradizionale appuntamento serale che accompagna la tradizionale consegna del dono tra gli innamorati.

Lo spritz agricolo afrodisiaco di cui parla la Coldiretti Puglia è quello che si trova a Massafra nella azienda apistica di Roberta Dimauro: è lei che ha inventato l’esilisir di San Valentino, tonico, energizzante, composto da miele al mirtillo, miele al lampone, estratti vegetali di cnidium mannieri e rosa canina in un elisir di damiana , echinacea e karkadè, ottimo per cocktail e aperitivi analcolici se diluito con acqua liscia o frizzante e ghiaccio, oppure succhi di frutta, alcolici se diluito con vino, prosecco o spumante.

Il pesto di Rodolfo Valentino nasce dall’estro creativo di Michelina Cericola che nel bioagriturismo di Campagna Amica ha preparato una crema a base di mandorle, noci, radicchio, limone e formaggio vaccino aziendale con olio EVO, che si sposa molto bene con gli spaghetti di cui Rodolfo Valentino andava ghiotto, tanto da portarli anche in America.

Ma sulle tavole della passione non può mancare il cinipi, verdura simile alla cima di rapa, incrocio tra cicoria e asparago e il verrùch, insalata verde leggermente amarognola, il peperoncino da sempre considerato un potente afrodisiaco per l'effetto vasodilatatorio sulla circolazione periferica, mentre dal punto di vista simbolico l’anguilla è stata considerata afrodisiaca sin dall'antichità per la sua somiglianza con il serpente tentatore.

Un elisir d’amore che favorisce anche la digestione è lo zafferano prodotto dagli stimmi essiccati dei fiori di "crocus sativus" che si produce a Foggia, mentre il finocchietto selvatico ha un effetto equilibrante sui livelli ormonali femminili.

Chi pensasse invece di puntare anche su prodotti e spezie esotiche deve fare attenzione, avverte la Coldiretti, perché molti di quelli ritenuti “superfood” provengono spesso da paesi dell’Asia che hanno livelli di sicurezza alimentare molto bassi e numerose segnalazioni del sistema di allarme rapido UE (RASFF) per contaminazioni microbiche, contenuto di aflatossine o pesticidi oltre i limiti.

(Federazione Regionale Coldiretti Puglia)

San Valentino 2020 a Bari e provincia: tutte le iniziative romantiche per festeggiare l'amore

San Valentino, in casa è meglio con l'atmosfera giusta!

San Valentino, i regali di coppia più originali

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Positivo al Coronavirus, viola la quarantena ed esce per fare la spesa: barese beccato dai carabinieri

  • Stroncato dal coronavirus a 44 anni: l'addio di amici e colleghi per Luca Tarquinio Coletta, 'gigante buono' della Multiservizi

  • Nonno contagiato dal Coronavirus al San Paolo: in sette vivevano nell'appartamento da 60mq

  • Muore medico barese contagiato dal coronavirus: è la terza vittima in Puglia tra gli operatori sanitari

  • "I non residenti lascino casa per i controlli", nei condomini di Bari numerosi manifesti truffa: indaga la Polizia

Torna su
BariToday è in caricamento