Lo Spazzolino elettrico per la cura e l' igiene di denti e gengive

Lo spazzolino elettrico per una buona igiene orale. Lo sapevi? Ecco qualche consiglio utile su quale scegliere

Molti dentisti consigliano lo spazzolino elettrrico come un'ottima soluzione per chi usa in maniera sbagliata il normale spazzolino da denti. Ma quale scegliere tra i tanti presenti sul mercato? Comprare a caso significa o essere particolarmente fortunati o fare l’acquisto sbagliato, che per il calcolo di probabilità è sicuramente il risultato più certo.

Sono tante le domande che ci si pone in merito a questo piccolo ma importante strumento di igiene personale…Funziona? Fa male? Oppure è utile?

Spazzolino elettrico Sì, spazzolino elettrico No … quante volte ve lo siete chiesti prima di decidervi di acquistarlo? Sui benefici dei spazzolini da denti se ne sentono tante, c’è chi lo consiglia e chi no.

Detto questo non ci rimane altro che vedere per quali motivi non tutti sono d’accordo:

Pro

In molti affermano senza alcun dubbio che, per avere la migliore pulizia dei denti, bisogna utilizzare uno spazzolino da denti elettrico. Questi infatti sono ideali per rimuovere placca e i residui post-pasto, grazie alle oscillazioni infatti si migliora la pulizia e si riesce a raggiungere anche le zone più impervie. Altro fattore importante è che gli spazzolini elettrici hanno caratteristiche peculiari, quindi più adatte al singolo problema.

Contro

Ovviamente non mancano i puntini sulle “i”, nel senso che ci sono coloro che confermano la validità dello spazzolino elettrico ma specificano alcuni punti. Il primo è abbastanza ovvio, un utilizzo errato e superficiale dello strumento non darà mai gli effetti sperati. Ancora peggio però sono i danni, se si utilizza male che lo  spazzolino può causare problemi alle gengive, ma non c’è da allarmarsi, perché i spazzolini migliori hanno ottimi sistemi di sicurezza in tal senso; ad esempio alcuni hanno una spia rossa che si accende quando si preme con troppa forza.

Le diverse testine

Gran parte del lavoro dipende sì dal tipo di spazzolino elettrico che si acquista, ma anche molto dalla testina scelta. Fra uno spazzolino elettrico e l’altro troviamo notevoli differenze, molto dipende dalla potenza della batteria e dalle tante funzioni che possono avere per un uso più corretto. La testina giusta però ha i suoi vantaggi, a seconda del marchio troviamo nomi differenti ma possiamo comunque generalizzare con le varie proposte di mercato:

Per combattere la placca: testine a doppia azione

Pulizia profonda: testine con setole speciali

Se si portano apparecchi: testine per metallo

Dopo lo sbiancamento ai denti: testine antimacchia

Per gengive sensibili: testine con setole delicate

Spazzolino elettrico per bambini

Questo aspetto è molto importante. Verrebbe da pensare che lo spazzolino elettrico quindi non è particolarmente adatto ai bambini, che non sono in grado si seguire le istruzioni. Invece, nulla di più falso! La pulizia dei denti per loro è migliore anche per via delle rotazioni, visto che difficilmente un bambino con la sola forza della mano riuscirebbe a creare un movimento simile a quello dello strumento descritto. Ovviamente poi, ci sono testine di piccola dimensione adatte proprio ai piccoli spazi delle cavità orale dei bambini. 

I prezzi

Altro dilemma, perché alcuni spazzolini elettrici sono più costosi di altri? Il motivo dipende spesso dal kit, ad esempio ci sono confezioni con più testine e accessori da viaggio mentre altre confezioni dispongono di una sola testina. In generale uno spazzolino elettrico varia di prezzo anche dalla qualità della batteria e dal numero di oscillazioni; solitamente uno spazzolino elettrico base parte dai 20 euro circa per arrivare a superare anche i 100 euro.

Come usarlo

Se vi siete convinti dell’acquisto, o vi state semplicemente domandando come si deve utilizzare questo misterioso oggetto di cui abbiamo tanto parlato, ecco una serie di punti che descrivono brevemente il modo migliore per lavare i denti con uno spazzolino elettrico.

Prima di tutto capire quale sia la testina più adatta a noi, (un vantaggio fra un normale spazzolino e uno elettrico). Un altro vantaggio è quello di utilizzare testine differenti su di uno stesso manico (compro un manico e lo usano più persone). Tra spazzolino elettrico o manuale la tecnica non cambia poi molto: va inclinato a 45 gradi verso la gengiva, ovviamente con un po’ di dentifricio sulle setole. 

Con uno spazzolino manuale bisogna effettuare dei piccolissimi movimenti rotatori (non è certo così semplice). Uno spazzolino da denti elettrico invece, a seconda del modello, funziona con una frequenza che varia dai 5.000 ai 30.000 passaggi sui denti al minuto. Oltretutto ci sono delle testine di dimensioni inferiori che possono catturare un dente alla volta e pulirlo perfettamente. 

Ovviamente bisogna passare lo spazzolino elettrico sia nella parte esterna che in quella interna, non sfregate con troppa forza però sulle gengive.

Una volta finito di lavare i nostri denti basta sciacquarlo e riporlo al suo posto.

Prodotti per l'ortodonzia online

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Autovelox a Santa Caterina", la voce corre su social e smartphone. La Polstrada: "Nessuna comunicazione ricevuta"

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • A folle velocità sulla statale con il lampeggiante acceso sull'auto: 55enne barese fermato nel Brindisino

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • Trema la terra in Albania: doppia scossa di terremoto avvertita anche a Bari

  • Week-end del 21 e 22 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

Torna su
BariToday è in caricamento