Orti e giardini invasi dalle lumache: I rimedi naturali per tenerle lontane

Sono simpatiche da vedere ma spesso invasive e dannose per i nostri orti: ecco qualche consiglio per tenerle lontane dalle nostre piante

©Freepik

Avere un orto o un giardino curato richiede tempo, dedizione, pazienza e per questo occorre sempre prestare molta attenzione agli invasori infestanti. Può infatti capitare di vedere sulle piante o tra l'erba proprio in questi giorni di primavera, specie nei momenti più umidi e dopo gli acquazzoni, delle sipatiche lumache. Sono belle a vedersi e spesso suscitano simpatia, con le loro antenne, la pelle "grinzosa" e la caratteristica lentezza, ma rappresentano un vero e proprio incubo per chi ha un orto o un giardino.

Differenza tra lumache e chiocciole

Nel linguaggio comune le due parole sono sinonimi, ma in realtà c'è una sostanziale differenza: la lumaca è un termine comune con cui si indicano tutti i gasteropodi terrestri polmonati sprovvisti di conchiglia complessa e apprezzabile a occhio nudo (cioè il "guscio"). 

La chiocciola invece è dotata di conchiglia/guscio, che utilizza come difesa da condizioni climatiche sfavorevoli e da pericoli esterni. 

Cos'è la "bava"

Sia le lumache che le chiocciole quando si spostano lasciano la caratteristica "bava", che viene utilizzata spesso anche in campo estetico. Questa particolare sostanza viene rilasciata da questi animali in movimento come lubrificante, per evitare di ferirsi spostandosi.

La secrezione serve anche a creare l'epifragma (formazione che "tappa" l'ingresso della conchiglia permettendo di mantenere al suo interno la necessaria umidità) nel momento in cui la chiocciola si ritira nel suo guscio.

Come allontanarli con rimedi naturali

Lumache e chiocciole, a dispetto del loro aspetto così simpatico, sono un vero e proprio "incubo" per chi possiede un orto: spesso di notte si cibano soprattutto di insalata, spinaci, cavolfiori, basilico, e altri ortaggi ancora. E al risveglio, chi possiede l'orto potrebbe trovarsi di fronte a una brutta sorpresa.

Dunque come allontanare questi "voraci" molluschi da orti e giardini, senza far loro del male?

Ecco qualche metodo:

  • Cenere di legna da spargere sul terreno
  • Fondi di caffè da spargere sul terreno
  • Gusci d'uova tritati da spargere sul terreno
  • Zolfo in polvere da spargere sul terreno
  • Sale grosso da spargere sul terreno (ma può danneggiare anche le piante, dunque è consigliabile posizionarlo non vicinissimo alle coltivazioni)
  • Coltivare anche piante repellenti per lumache e chiocciole (come ortica, senape gialla, cergfoglio, crescione)
  • Tendere un filo di rame per terra che circondi i lati dell'orto e che possa dare una lieve "scossa" alle chiocciole e alle lumache, che si allontaneranno
  • Fabbricare una "trappola" creando zone d'ombra e umido per attirare le lumache (legni marci, mattoni forati, ecc.) raccogliendole poi al mattino

Altri rimedi sono quello utilizzatissimo della birra, per cui le lumache e le chiocciole vanno pazze: basta riempire di birra un recipiente dai bordi bassi (come un sottovaso) oppure un bicchiere da interrare, e molte lumache vi entreranno dentro, morendo affogate. Anche il fosfato di ferro è letale per questi piccoli animali. Chiaramente questi ultimi sono metodi che però non allontanano solo questi animali, ma li uccidono.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: trucchi e consigli per pulire e disinfettare il condizionatore

  • Togliere il ghiaccio dal congelatore: poche semplici mosse

  • Affittare una casa vacanze, come fare: le informazioni utili

  • Usare la domotica anche in giardino per illuminare e irrigare: ecco come

Torna su
BariToday è in caricamento