Pulire la cappa della cucina: i rimedi naturali contro grasso e cattivi odori

La cappa è un elemento importante nella nostra cucina, ha la funzione di aspirare fumi e odori che si sprigionano durante la cottura dei cibi. E' importante eliminare sporco e cattivi odori per mantenerla funzionante e sempre in buono stato. Scopri i passaggi utili per averne cura

La cappa, come ogni altro elettrodomestico, ha bisogno di pulizia e manutenzione periodiche. E' importante eliminare sporco e cattivi odori per mantenerla funzionante e sempre in buono stato. Vi suggeriamo i consigli utili su come pulirla esternamente e internamente e su come sostituire i filtri.

La cappa è quindi un elemento importante nella nostra cucina, ha la funzione di aspirare fumi e odori che si sprigionano durante la cottura dei cibi. Capita quindi che con il passare del tempo il filtro si impregni di unto e e non aspira più come prima e si rischia che l'elettrodomestico non funzioni più. Esistono rimedi naturali molto efficaci per pulire la cappa: come per ogni cosa la manutenzione anche in questo caso evita il propagarsi di cattivi odori, la diffusione di germi e batteri e aiuta a mantenere la funzionalità dell'elettrodomestico.


Pulizia esterna  

Avere una cappa pulita e lucida fa sempre piacere ma per poter ottenere questi risultati occorre pulirla almeno una volta a settimana, magari dopo la frittura per evitare  così che si formino le incrostazioni. Come primo passo occorre innanzitutto eliminare polvere e sporco superficiale utilizzando una spugnetta umida e sapone neutro liquido. E' raccomandabile non usare alcool o prodotti acidi, potrebbero rovinare la vostra cappa soprattutto se in acciaio o alluminio. Il risciacquo deve avvenire con un panno umido e poi passate ad asciugare la  superficie appena pulita e bagnata con un panno morbido. Anche una soluzione di acqua e aceto o acqua e bicarbonato di sodio vi aiuteranno ad eliminare grasso e cattivi odori in modo naturale.

Cappe aspiranti e filtranti

Il filtro della cappa va tenuto pulito ma prima spieghiamo la differenza tra cappa aspirante e cappa filtrante. La cappa aspirante elimina aria e odori portandoli all'esterno, la filtrante purifica l'aria dai cattivi odori e la riversa nella stanza. Le cappe aspiranti hanno solo filtri metallici antigrasso che catturano le particelle di cibo e possono essere lavati a mano o in lavastoviglie. Le cappe filtranti possono avere filtri antigrasso e filtri ai carboni attivi. Quelli ai carboni attivi in particolare non si possono lavare e necessitano di essere sostituiti ogni 3  mesi circa oppure non appena vedete che si sono ingialliti.

Pulizia e sostituzione filtri

Dovete smontare o svitare la griglia della cappa, che poi andrete a lavare possibilmente con acqua e sapone per piatti oppure, se notate che c'è molto unto, con una soluzione di acqua calda, aceto e bicarbonato che applicherete sopra e lascerete agire per mezz'ora. Il passaggio successivo sarà quello di estrarre il filtro: quelli antigrasso sono metallici e possono essere lavati a mano con acqua calda e sapone, oppure in lavastoviglie per avere così una pulizia profonda ed efficace. Se non avete la lavastoviglie allora vi consigliamo di riempire una pentola d'acqua, portatela ad ebollizione, spegnete il fuoco, aggiungete due cucchiai di bicarbonato,  e immergete i filtri lasciandoli in acqua per un'ora.  Se avete invece i filtri a carboni attivi dovrete solo sostituirli con dei nuovi. Vi ricordiamo che il filtro ai carboni attivi non è lavabile altrimenti non avrebbe più la sua funzione peculiare, cioè quella di assorbi-odori.


Pulizia interna 

La pulizia interna dipenderà dall'uso della vostra cucina. Dovete togliete il coperchio, lasciarlo in ammollo in acqua calda e aceto e strofinare con una spugnetta imbevuta di sgrassatore, poi sciacquate e asciugate. Passate poi alla parte interna, spruzzando con lo sgrassatore: dovete lasciare agire per almeno un quarto d'ora e poi intervenite strofinando con la spugnetta: lo sgrassatore si può sostituire con una soluzione di acqua e aceto oppure acqua e bicarbonato. Se poi volete sanificare la cappa infine fate bollire una pentola con acqua e aceto, accendete la cappa non appena il vapore comincerà a salire. 

Dove acquistare i prodotti per la pulizia della cappa, alcuni riferimenti a Bari:

Leroy Merlin Bari  Str. Santa Caterina, 17 

Brico Casa Viale Francesco de Blasio, 1

Deodato srl Via Giuseppe Sangiorgi, 15

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus facciata: 90% di sconto per ristrutturare la facciata di case e palazzi

  • Formiche volanti: come scongiurare l'invasione in casa

  • Gli anticalcari naturali per la pulizia del bagno

  • Termosifoni funzionanti e puliti: i consigli per eliminare polvere e ingiallimento

  • Il Natale si avvicina: i consigli per creare una casa in perfetto stile natalizio

  • Arredare rispettando il principio di bellezza e armonia: le regole del Feng Shui

Torna su
BariToday è in caricamento