"C'è un feto nel cassonetto" a Carbonara, i Carabinieri ritrovano resti organici: sono interiora di animali

Una chiamata all'Arma, questo pomeriggio, ha fatto scattare l'allarme a Carbonara per un possibile ritrovamento di un neonato morto. La voce si era diffusa rapidamente nel quartiere anche attraverso i social network

"C'è un feto nel cassonetto": una chiamata ai Carabinieri, questo pomeriggio, ha fatto scattare l'allarme a Carbonara per un possibile ritrovamento di un neonato morto. La voce si era diffusa rapidamente nel quartiere anche attraverso i social network.

I militari, giunti in piazza Umberto, hanno però rinvenuto, sulle strisce pedonali, alcuni resti organici, molto probabilmente riconducibili a interiora di animali. I primi accertamenti medico legali hanno smentito categoricamente che sia un feto, dissipando così i dubbi circolati tra gli abitanti dell'ex frazione di Bari.

Aggiornato alle 20.15

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenza sessuale sul treno per Bari, blocca con la forza studentessa e la palpeggia: arrestato mentre era sul lungomare

  • Violenta rissa a Bari, volano calci e pugni in strada: arrestati studente universitario e due trentenni

  • Donna trovata morta in casa a Bari: l'allarme lanciato dai parenti, era deceduta da un mese

  • Spaventoso incidente sul lungomare di Bari: Lancia sbanda e travolge otto auto, 4 cassonetti e un cartellone pubblicitario

  • Incidente sul lungomare di Bari: auto si ribalta e finisce accanto al marciapiede

  • Tragedia a Bitritto, colto da malore nel suo negozio: muore commerciante

Torna su
BariToday è in caricamento