La Lega contro Decaro sui centri sociali: "Il Comune paga le utenze mentre certi baresi dormono in auto"

A dichiararlo è il presidente federale della Lega Giovani, Toccalini, che ha risposto alle domande dei giornalisti al termine della conferenza stampa in Comune

"Ho visitato esternamente un centro sociale" di Bari "dove mi dicono che crei non pochi problemi e avrebbe delle utenze pagate dal Comune e dal sindaco Antonio Decaro. Mi dispiace e fa un po' schifo vedere tanti baresi che dormono in macchina mentre altri dei centri sociali occupano abusivamente uno spazio": a dichiararlo è il presidente federale della Lega Giovani, Luca Toccalini, che ha risposto alle domande dei giornalisti al termine della conferenza stampa del Carroccio in Comune, convocata per presentare il nuovo coordinatore Lega Giovani Puglia, Marco Volpe,

Toccalini, parlando proprio delle nuove generazioni, ha sottolineato l'im​portanza dell'educazione civica nelle scuole:"Avevamo portato a casa la reintroduzione per dare qualche regola di buon senso ai ragazzi e mi riferisco ad esempio a quelli dei centri sociali. Se preferiscono  manifestare spaccando vetrine e imbrattando i muri delle nostre città, evidentemente qualche regola non l'hanno imparata. Il ministro Fioramonti ha deciso di rinviarla all'anno prossimo. D'altronde, quando si ha a che fare con un ministro che ci sta facendo rimpiangere Toninelli da un certo punto di vista, che decide, come prime proposte, di tassare le merendine e di togliere il crocefisso dalle nostre classi, siamo molto preoccupati" ha concluso Toccalini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nonnina fortunata a Bari: 90enne si aggiudica 200mila euro al Gratta e Vinci

  • Coronavirus, caso sospetto a Bari: accertamenti su paziente ricoverata al Policlinico, rientrava dalla Cina

  • Ludovica volata via a soli 18 anni, il Ministero le concede il diploma alla memoria: "Una borsa di studio in suo onore"

  • La dea bendata bacia anche Rutigliano: sbancato il gratta e vinci, fortunato si aggiudica 2 milioni di euro

  • "Da qui non esci vivo", imprenditore vittima d'estorsione legato e minacciato per una denuncia: arrestato 'U can'

  • Auto in sosta 'impacchettata' con la carta regalo: "Hai capito che qui non devi parcheggiare?"

Torna su
BariToday è in caricamento