"Truffa e falso" ai danni dell'Agea: sequestrati conti e immobili ad Altamura

Operazione della Guardia di Finanza: coinvolte due imprenditrici e un responsabile di un centro assistenza agricola

La Guardia Di Finanza di Bari ha eseguito sequestro di beni immobili, terreni e conti correnti riconducibili a due imprenditrici agricole di Altamura, Paola Logorano e Clorinda Dolores Cristallo e al responsabile di un centro di assistenza agricola, Giuseppangelo Ninivaggi

Il provvedimento conservativo, per un valore complessivo pari ad oltre 381mila euro, è stato disposto dalla Corte dei Conti nell’ambito di un procedimento per danno erariale avviato a seguito di precedenti indagini della Procura della Repubblica di Bari, in ordine ai reati di falso e truffa ai danni dell’AGEA (Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura, organo pagatore per i contributi in agricoltura), contestati all’uomo e alle due imprenditrici. Il valore della truffa e del conseguente danno erariale, contestato ai responsabili, è di oltre euro 170mila per Cristallo e Ninivaggi e di circa 211mila euro per Lograno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due baresi morti nel terribile incidente di Mottola: le vittime sono tre, altrettanti i feriti di cui uno in gravi condizioni

  • Violenta rissa a Bari, volano calci e pugni in strada: arrestati studente universitario e due trentenni

  • Scontri tra tifosi baresi e leccesi in autostrada a Cerignola: veicoli in fiamme

  • Panico da Coronavirus, l'ordine degli psicologi in Puglia lancia l'allarme: "State lontani dai social, veicolano solo terrore"

  • Donna trovata morta in casa a Bari: l'allarme lanciato dai parenti, era deceduta da un mese

  • Cinque casi sovrapponibili al coronavirus in Puglia, scatta il censimento per chi arriva dalle regioni del contagio

Torna su
BariToday è in caricamento