Opere edilizie senza autorizzazione: sequestri e denunce a Monopoli

Due le operazioni portate a termini dagli uomini del Corpo Forestale: i lavori, consistenti nella realizzazione di piazzali, muretti a secco e anche di una piscina, erano stati realizzati anche in zone sottoposte a vincolo paesaggistico

Ancora due operazioni contro l'abusivismo edilizio portate a termine dagli uomini del Corpo forestale. A Monopoli, nelle contrade S. Oronzo e S. Antonio d’Ascula, i forestali hanno posto sotto sequestro preventivo opere edili eseguite in assenza di autorizzazioni.

In particolare, in contrada S. Oronzo, in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico, erano stati effettuati numerosi interventi contrari alle norme di legge, come il taglio di piante di interesse forestale, sbancamento di roccia, ristrutturazione di trulli con ampliamento di cubatura e realizzazione ex novo di piazzali, muretti a secco in pietra, pergolato e piscina.

Il secondo intervento è stato effettuato in contrada S. Antonio D’Ascula, lì dove è stata contestata la realizzazione di piazzali, muretti in pietra, piscina e strutture in legno, in assenza del permesso di costruire.

In entrambi i casi, i Forestali hanno apposto i sigilli alle aree interessate e hanno deferito all’Autorità Giudiziaria i committenti dei lavori, per violazioni al Testo Unico dell’Edilizia e alle norme paesaggisti

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola esplosi per strada a San Pio: morto pregiudicato 39enne

  • Week-end del 14 e 15 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Agguato a San Pio, indagini a tutto campo per l'omicidio Ranieri: forse faida interna agli Strisciuglio

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Non paga il parcheggiatore abusivo al molo San Nicola, ragazza trova l'auto danneggiata: "Ora basta"

  • Immobili, imprese e pizzerie a Santo Spirito e Bitonto: confiscati beni a pregiudicato

Torna su
BariToday è in caricamento