mercoledì, 16 aprile 16℃

Uva da tavola trattata con insetticida vietato, sotto sequestro due tendoni

La scoperta è stata fatta dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato nelle campagne tra Cassano Murge, Adelfia e Acquaviva. L'insetticida utilizzato, il 'Rogoter 40' è stato vietato dal 2008 perchè altamente dannoso per la salute

Redazione23 settembre 2011
8

Due tendoni di uva da tavola trattati con un antiparassitario vietato, il "Rogoter 40", ritirato dal commercio nel 2008 perchè altamente nocivo per la salute. E' questa la scoperta fatta dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato nelle campagne tra Acquaviva delle Fonti, Adelfia e Cassano Murge.

I due tendoni sono stati posti sotto sequestro, mentre il proprietario delle coltivazioni è stato denunciato con l'accusa di utilizzazione di prodotto fitosanitario non autorizzato e per adulterazione di sostanze alimentari destinate all'alimentazione. Un reato che potrebbe costare all'imprudente coltivatore fino a dieci anni di reclusione, secondo quanto previsto dal codice penale.

L'intervento degli uomini del Corpo Forestale ha impedito che fosse completata una trattativa in corso tra il coltivatore e alcuni commercianti ignari delle modalità illecite adottate per la coltivazione dell'uva. L'intero raccolto dei due tendoni sarà destinato destinato alla distruzione.


 

Annuncio promozionale

Acquaviva delle Fonti
frodi alimentari
sequestri

8 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di rocco angiuli

    rocco angiuli rispondo un pò a quasi tutte le vs. domande visto che sono un tecnico  e conosco tutta la filiera e /o il comparto ortofrutticolo.
    (fedele) il proprietario e il commerciante (compratore) sono di adelfia.
    (mic76)nn ti schifare all'idea di avere un concittadino come lui, dimentichi che ad adelfia si sono verificati episodi di criminalità (omicidi e sparatorie).
    (fedele gargaro)  nn fare come il santo predicatore, il vigneto in q  uestione è circondato per 3/4 da oliveti e come bensai la sostanza attiva presente nel formulato commerciale ROGOTER 40 (DIMETEOATO) nn è consentito  sul'uva da tavola ma per le olive da olio e mensa è consentito la vendita e la distribuzione (MOSCA DELL'OLIVE), può darsi che si sia verificato qualche effetto deriva, quindi nn può essere ne per costo di risparmio e ne possiamo giucare se è un delinquente,visto e sentendo le notizie di gente che ammazza ed è ancora libera.
    P.S. NN è UN MIO CLIENTE.....
    cara (lucrezia) se siamo tutti , malati nn è che mangiamo uva italiana (avvelenata) voglio portare a conoscenza che molte sostanze attive sono state reevocate dal ministero della salule ed in altri paesi europeri tipo la grecia spagna e portogallo esistono e vengono usati.
    (giovanni) se devi mangiare mangia, in italia su alcune categoria merceologica esistono i controlli ma se vai in qualche altro paese del bacino del mediterraneo troverai lo schifo...ciao a presto resto a disposizione per qualsiasi commento o chiarimento...... buona giornata.

    il 26 settembre del 2011
  • Avatar di FEDELE GARGARO

    FEDELE GARGARO e di adelfia

    il 24 settembre del 2011
    • Avatar anonimo di mic76

      mic76 purtroppo si, e mi schifa l idea di avere concittadini simili a lui !!!!!!!

      il 26 settembre del 2011
  • Avatar anonimo di rossy

    rossy Si potrebbe sapere il nome del produttore? Sarebbe corretto inserirlo.

    il 24 settembre del 2011
    • Avatar di redazione baritoday

      redazione baritoday ciao rossy, in alcuni casi, come questo, sono le stesse forze di polizia (nel caso specifico il Corpo forestale dello stato) a non rendere noto il nome della persona denunciata, di conseguenza è un'informazione di cui non siamo in possesso

      il 24 settembre del 2011
  • Avatar di FEDELE GARGARO

    FEDELE GARGARO Ci risiamo :in prossimità della raccolta dell uva ci sono sempre dei signori che non voglio definire agricoltori ma ( DELINQUENTI )che non si rendono conto che per risparmiare qualche centinaio di €uro mettono a rischio la salute di tanta gente.Tutto questo si riperquote negativamente sull'immagine dei prodotti che produciamo nella nostra regione a discapito di chi lavora onestamente nel rispetto delle leggi e disciplinari di produzione.
    VERGOGNOSO DOVREBBERO BUTTARE LA CHIAVE

    il 24 settembre del 2011
  • Avatar anonimo di lucrezia

    lucrezia Prima di fare questo dovrebbero pensare che tutti mangiano l'uva compreso bambini ecco perchè siamo tutti malati .

    il 24 settembre del 2011
  • Avatar di Giovanni

    Giovanni sempre sulla pelle dei consumatori!! poberi noi, chissà il veleno che ci fanno mangiare e non ce ne rendiamo conto!!

    il 23 settembre del 2011