Aggressione all'arbitro dopo la gara del campionato Allievi: Virtus Palese esclusa da tutti i campionati

Il verdetto del giudice sportivo nei confronti della società dopo l'episodio dello scorso 9 marzo: l'esclusione avrà la durata di un anno. Squalifica per un dirigente e tre calciatori

Esclusione per un anno da ogni campionato organizzato dalla Figc e squalifiche da uno a cinque anni per tre giovani calciatori e un dirigente. E' il verdetto disciplinare del giudice sportivo nei confronti della Virtus Palese, dopo l'aggressione all'arbitro Tiziano Albore avvenuta lo scorso 9 marzo, al termine di una gara del campionato Allievi provinciali Under 17. Alla società è stata inflitta anche un’ammenda di 1.500 euro, con l'obbligo a risarcire i 'danni fisici e materiali' subiti dal 19enne. Al termine della gara il giovane arbitro sarebbe stato raggiunto da alcuni calciatori e sostenitori, minacciato e colpito con calci e pugni.

Secondo quanto riportato oggi da Repubblica Bari, nell'inchiesta sull'aggressione sarebbero indagati, oltre a tre calciatori minorenni un dirigente della società, anche sei genitori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

variato-2-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Positivo al Coronavirus, viola la quarantena ed esce per fare la spesa: barese beccato dai carabinieri

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Nonno contagiato dal Coronavirus al San Paolo: in sette vivevano nell'appartamento da 60mq

  • Muore medico barese contagiato dal coronavirus: è la terza vittima in Puglia tra gli operatori sanitari

  • "I non residenti lascino casa per i controlli", nei condomini di Bari numerosi manifesti truffa: indaga la Polizia

  • Genitori ricoverati per coronavirus, due adolescenti in quarantena soli a casa: l'aiuto di Carabinieri, parenti, amici e Comune

Torna su
BariToday è in caricamento