Agente penitenziario aggredito nel carcere di San Severo: detenuto barese gli sferra pugno in faccia

L'episodio è stato denunciato dal sindacato nazionale Sappe: "Si tratta - spiegano - della quindicesima aggressione negli ultimi mesi nelle carceri della regione"

Un giovane detenuto di origini baresi avrebbe aggredito un poliziotto penitenziario in servizio nel carcere di San Severo: l'episodio è stato denunciato dal sindacato nazionale Sappe. L'agente, soccorso in ospedale, avrebbe subito un trauma cranico a causa di un pugno sferrato dal detenuto: "Nell’ultimo mese almeno 15 poliziotti nella regione Puglia - spiega il segretario nazionale Sappe, Federico Pilagatti - sono stati fatti oggetto di aggressioni da parte di detenuti sempre più strafottenti e prepotenti. Infatti leggi premiali e permissive e carenze drammatiche nell’organico della polizia penitenziaria, hanno di fatto esplodere questo fenomeno che fino a qualche anno fa era sconosciuto nelle galere della Puglia".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenza sessuale sul treno per Bari, blocca con la forza studentessa e la palpeggia: arrestato mentre era sul lungomare

  • Violenta rissa a Bari, volano calci e pugni in strada: arrestati studente universitario e due trentenni

  • Donna trovata morta in casa a Bari: l'allarme lanciato dai parenti, era deceduta da un mese

  • Spaventoso incidente sul lungomare di Bari: Lancia sbanda e travolge otto auto, 4 cassonetti e un cartellone pubblicitario

  • Il Miulli eccellenza della chirurgia cardiaca: unico centro pugliese a sperimentare il 'MitraClip' per la valvola mitrale

  • Incidente sul lungomare di Bari: auto si ribalta e finisce accanto al marciapiede

Torna su
BariToday è in caricamento