Agente penitenziario aggredito nel carcere di San Severo: detenuto barese gli sferra pugno in faccia

L'episodio è stato denunciato dal sindacato nazionale Sappe: "Si tratta - spiegano - della quindicesima aggressione negli ultimi mesi nelle carceri della regione"

Un giovane detenuto di origini baresi avrebbe aggredito un poliziotto penitenziario in servizio nel carcere di San Severo: l'episodio è stato denunciato dal sindacato nazionale Sappe. L'agente, soccorso in ospedale, avrebbe subito un trauma cranico a causa di un pugno sferrato dal detenuto: "Nell’ultimo mese almeno 15 poliziotti nella regione Puglia - spiega il segretario nazionale Sappe, Federico Pilagatti - sono stati fatti oggetto di aggressioni da parte di detenuti sempre più strafottenti e prepotenti. Infatti leggi premiali e permissive e carenze drammatiche nell’organico della polizia penitenziaria, hanno di fatto esplodere questo fenomeno che fino a qualche anno fa era sconosciuto nelle galere della Puglia".
 

Potrebbe interessarti

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

  • Forno a microonde, quali sono i reali rischi per la salute?

  • ''La Uascèzze''

I più letti della settimana

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

  • In arrivo un'altra ondata di maltempo: allerta arancione per martedì, previsti temporali e grandine

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

Torna su
BariToday è in caricamento