Agguato a Giuseppe Mercante, le telecamere hanno ripreso tutto

Le immagini confermano che i killer volevano uccidere. I malviventi indossavano i caschi integrali e non sono ancora stati identificati. Il boss non è in pericolo di vita

Il boss Giuseppe Mercante

Le telecalemere del quartiere Libertà dove ieri pomeriggio c'è stata una sparatoria hanno ripreso tutta la scena. A dare la notizia AntennaSud. Le immagini analizzate dagli uomini della squadra mobile di Bari confermano che quello avvenuto all'incrocio tra via Nicolai e via Brigata è stato un vero è proprio agguato ai danni di Giuseppe Mercante, noto con il soprannome di “Pinuccio u’ drogat”.

I malviventi hanno sparato con l'intenzione di uccidere il boss e infliggere così un duro colpo agli affari del suo clan che gestisce il traffico di droga, le macchine videopoker, oltre ad un giro di usura e di estorsioni.

I due killer, a bordo di un motorino risultato rubato, indossavano un casco integrale e quindi non è stato possibile riconoscere i volti. A sparare è stato il passeggero. Tre in tutto i proiettili esplosi che hanno colpito Mercante al torace, al braccio e al fegato. La vittima è stata trasportata in ospedale da alcuni amici che lo hanno soccorso. E' stato operato al fegato e non sarebbe in pericolo di vita.

I sicari sono fuggiti. Molto presumibilmente l'arma usata è un revolver poichè per terra non sono stati trovati proiettili. La sparatoria si è consumata nei pressi di una pescheria. I poliziotti sentiranno nelle prossime ore i titolari.

Potrebbe interessarti

  • Estate 2019 tra cibo e cultura: sagre, festival e manifestazioni di Bari e provincia

  • Spaghettata di San Giovanni: tradizione e semplicità in pochi ingredienti

  • Bari Wireless: come navigare gratuitamente su Internet con un proprio PC portatile o smartphone

  • Menta, pepe di Cayenna, aglio e altri rimedi naturali per allontanare le formiche

I più letti della settimana

  • Assalto armato a furgone portavalori sull'A14, scoperto il covo della banda: refurtiva recuperata, due arresti

  • Si avvicina all'auto e tenta di portar via un bimbo di 5 anni: bloccato dai carabinieri

  • Dopo il bagno a Pane e Pomodoro, la brutta sorpresa: "Sparita la borsetta con soldi e cellulare"

  • Da Bari a Savona con camera da letto, pensili e bici sul tetto dell'auto: fermato automobilista nel Modenese

  • Tornano le aperture serali dei mercati settimanali: a luglio e agosto bancarelle al calar del sole

  • Scontro sulla statale 16: quattro veicoli coinvolti, traffico rallentato in direzione sud

Torna su
BariToday è in caricamento