Cipressi e pini tagliati in un'area vincolata a Grumo: sigilli a 2mila mq di bosco

Operazione dei carabinieri della Stazione di Altamura, che ha accertato il disboscamento non autorizzato. Denunciato il proprietario del terreno, residente a Cassano

Oltre 2mila metri quadrati di bosco sequestrati nell'area di Grumo Appula, dove erano stati tagliati 36 alberi ad alto fusto. A scoprire gli interventi di taglio avvenuti in un'area a elevato vincolo ambientale del Parco nazionale dell'Alta Murgia, sono stati i carabinieri della Stazione di Altamura: tra gli esemplari rimossi ci sono cipressi e pini, tagliati senza autorizzazione dell'Ente parco o delle autorità amministrative e senza aver fornito la valutazione dei relativi vincoli e l'autorizzazione regionale al taglio delle essenze forestali.

Il proprietario dei terreni, residente a Cassano delle Murge, è stato denunciato per distruzione e danneggiamento di parte di un bene (bosco) tutelato da specifica normativa. Dalle indagini è emerso che sarebbe stato lui il committente ed esecutore delle opere illecite.

Potrebbe interessarti

  • 8 trucchi per togliere le pieghe sui vestiti senza usare il ferro da stiro

  • Ferragosto 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Dite addio alle sigarette: i trucchi e i consigli per smettere di fumare

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

I più letti della settimana

  • L'alga tossica 'invade' il litorale barese, le analisi Arpa: alte concentrazioni da Giovinazzo a San Giorgio

  • Si sente male in vacanza in Salento, ricoverata da Lecce a Bari: muore bimba di un anno

  • Annega in mare a Metaponto, muore mamma 26enne residente nel Barese. Salva la figlia di 6 anni

  • Motociclista cade sulla provinciale vicino Altamura: perde la vita centauro 39enne

  • Bimba di 2 anni colpita da Seu: ricoverata in gravi condizioni al Giovanni XXIII

  • Caldo con le ore contate: oggi e domani ultimi giorni di afa, da Ferragosto crollo delle temperature

Torna su
BariToday è in caricamento