"Servono vestiti, cibo e giochi", l'appello per la nuova 'Casa delle bambine e dei bambini'

L'invito rivolto a tutti i cittadini lanciato su Facebook dagli assessori Bottalico e Petruzzelli: il nuovo centro polifunzionale per la prima infanzia aprirà i battenti a breve nel complesso residenziale 'Bari Domani'

Abbigliamento, giocattoli e arredi per l'infanzia, cibo e bevande. Tutti possono contribuire all'apertura della 'Casa delle Bambine e dei Bambini', donando il necessario per l'avvio dell'attività. L'appello, rivolto ai cittadini, è stato lanciato su Facebook dall'assessore al Welfare Francesca Bottalico e anche dall'assessore allo Sport e Ambiente Pietro Petruzzelli, con l'invito a diffondere il più possibile a richiesta.

Il nuovo centro polifunzionale per la prima infanzia aprirà a breve i battenti nel complesso 'Bari Domani', sulla strada provinciale 110 Modugno-Carbonara. La struttura offrirà diversi servizi rivolti a bambini dai 3 mesi ai cinque anni, e alle loro famiglie tra cui: l'emporio della solidarietà per l’infanzia, un supermercato sociale rivolto a famiglie in forte disagio sociale ed economico, una boutique sociale con capi di abbigliamento per la prima infanzia e per le mamme in stato di gravidanza, uno spazio ludico per bambini, un centro sperimentale per la genitorialità (percorsi di accompagnamento socio-educativo e psicologico rivolto a neo genitori), un ambulatorio sociale per l’infanzia, e ancora, iniziative nel campo dell’educazione alimentare e della lotta allo spreco.

Chiunque voglia contribuire può farlo contattando l'equipe del centro all'indirizzo emporio@cbb.bari.it.

"Uno spazio che offrirà un sostegno economico, sociale e umano a tutte le famiglie che vivono un momento di difficoltà, economica, affettiva o personale", afferma l'assessore al Welfare Bottalico. "La Casa delle Bambine e dei Bambini è stata realizzata grazie ad una vincente collaborazione pubblico privata e con il sostegno della Banca Popolare di Bari", e ora "ciascuno può diventare parte del progetto e adottare una famiglia", contribuendo a donare il necessario. "Il contributo di tutti e tutte e' importante", sottolinea Bottalico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ultimo aggiornamento 14/01

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Al ristorante e in auto, stop al distanziamento per congiunti e 'frequentatori abituali': la Regione allenta le restrizioni

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Due monopattini del servizio sharing rubati e recuperati dalla polizia: uno rintracciato in tempo reale grazie al segnale gps

Torna su
BariToday è in caricamento