"Non ci fu diffusione volontaria della Xylella": archiviata l'inchiesta. Gli atti passano alla Procura di Bari

Indagate 10 persone, tra cui l'ex commissario straordinario per l'emergenza Xylella. Ora la Procura barese dovrà capire se si realizza il reato di falso nei confronti di due enti baresi

La Procura di Lecce archivia l'inchiesta sulla presunta diffusione volontaria della Xylella fastidiosa, il batterio che ha fatto una strage di ulivi in Salento e che negli ultimi mesi ha iniziato ad affacciarsi anche nella provincia di Bari. Cadono così le accuse nei confronti dei dieci indagati, perché per gli inquirenti "non ci sono le prove per parlare di diffusione volontaria". Le indagini, partite nel 2015, portarono al decreto di sequestro degli ulivi e al successivo blocco del piano Silletti che prevedeva l'abbattimento degli alberi infetti.

L'inchiesta della Procura di Bari

Ora gli atti dell'inchiesta passano alla Procura di Bari, chiamata a capire se si realizza l'ipotesi del reato di falso, ravvisata negli atti acquisiti all'Istituto agronomico mediterraneo di Valenzano, e due comunicazioni dell'Osservatorio fitosanitario di Bari, relative alla data ufficiale di comparsa della Xylella.

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • 7 consigli per eliminare il cattivo odore delle ascelle

  • Animali domestici: le regole da rispettare se vivi in un condominio

I più letti della settimana

  • Battiti Live a Bari, svelato il cast: ecco chi sarà sul palco per il gran finale

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Morta dopo intervento per dimagrire alla Mater Dei, indagati 3 medici: domani l'autopsia

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • Furbetti del cartellino all'ospedale San Giacomo di Monopoli: i nomi dei 13 arrestati

Torna su
BariToday è in caricamento