Sfuggì al blitz di San Girolamo: arrestato dopo 9 giorni

In manette il 43enne Leonardo Campanale, ritenuto a capo dell'omonimo clan. Nell'operazione la polizia scoprì anche una piscina su un tetto di un edificio attiguo alla sua abitazione

Gli agenti della Squadra Mobile hanno arrestato il 43enne Leonardo Campanale, ritenuto a capo dell'omonimo clan,  sfuggito al blitz del 30 luglio a San Girolamo. L'uomo era rsultato irreperibile dopo l'ispezione a domicilio disposta dalla Direzione Distrettuale Antimafia nell'ambito dell'operazione che ha portato alla perquisizione di 16 appartamenti della zona, con l'impiego di oltre un centinaio di uomini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il blitz, lanciato alle prime luci dell'alba, coinvolse persone con precedenti di polizia ritenute appartenenti o contigue ai gruppi 'Campanale' e 'Rizzo-Lorusso' dopo alcuni episodi criminosi in cui sono state utilizzate armi da fuoco. Nel corso dell'ispezione, gli agenti scoprirono una piscina su un tetto di un edificio, attiguo a quello dove abiterebbe Campanale, considerata, di fatto, nelle disponibilità del presunto boss.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensionato multato al Libertà, Decaro gli telefona dopo la ramanzina: "Sbagliato comportarmi così ma doveva restare a casa"

  • Come proteggersi dal contagio del ''Coronavirus'': le mascherine, i disinfettanti e le abitudini igieniche

  • Party di compleanno per i 18 anni nonostante i divieti coronavirus: in casa arriva la Polizia, scattano multe salatissime

  • "Non abbiamo più spazio nei cimiteri, dovete rispettare le regole", lo sfogo di Decaro nella diretta social: "Così non ne usciamo più"

  • Primo decesso per Coronavirus a Modugno, il dolore del sindaco Magrone: "Una sconfitta di tutti"

  • Tredici casi di coronavirus nella residenza per anziani Villa Giovanna: tamponi anche ad altri ospiti

Torna su
BariToday è in caricamento