Clan Di Cosola, blitz dei carabinieri: quattro arresti, sequestrate armi

In manette presunti esponenti del clan: numerose le armi sequestrate, tra cui persino un bazooka

Blitz antimafia in corso dalle prime luci dell'alba a Bari e nell'hinterland. Nel mirino dei carabinieri del Comando provinciale, presunti affiliati al clan 'Di Cosola',  accusati di associazione per delinquere di stampo mafioso, aggravata dall’uso delle armi. Tra essi anche un uomo gambizzato nel quartiere di Ceglie del Campo lo scorso 13 novembre.

I NOMI DEGLI ARRESTATI

IL VIDEO DEL BLITZ

I riscontri delle indagini, durate mesi, hanno dato corpo alle circostanze riferite dai pentiti, datisi alla collaborazione proprio a seguito di un’altra imponente indagine dei Carabinieri, denominata “Pilastro”, che portò alla sbarra, nell’aprile scorso, ben 64 affiliati. Numerose armi, anche da guerra e persino un bazooka (micidiale materiale recuperato nelle campagne lo scorso 23 ottobre) erano a disposizione degli odierni arrestati per una probabile guerra di mafia in città per la “presa del potere”, che solo la costante pressione delle Forze dell’Ordine aveva potuto scongiurare.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Pistola carica, droga e giubbotto antiproiettile: controlli e sequestri in città, preso 28enne

    • Politica

      Emergenza meteo e contratto Amiu, domani torna il Consiglio comunale

    • Cronaca

      Marijuana nascosta in un fienile, bracciante in manette a Corato

    • Cronaca

      Polignano, pietre e calcinacci precipitano da balcone: due feriti

    I più letti della settimana

    • Sparatoria a Poggiofranco, giovane ferito in Stradella del Caffè

    • Estorsioni, arresti nel clan Strisciuglio: imprenditore costretto a pagare per dieci anni

    • Via De Rossi, devastano auto parcheggiate: presi tre studenti Erasmus

    • Pistola in pugno, assaltano centro medico: rapinatori in fuga con il bottino

    • La Corte d'appello non fissa il processo: termini scaduti, torna in libertà il boss Vito Valentino

    Torna su
    BariToday è in caricamento