Minacce e spintoni ai carabinieri che li volevano multare, due arresti a Bitetto

L'episodio è avvenuto in via Beato Giacomo nella serata di ieri. I due arrestati erano a bordo di un motorino non assicurato, con il conducente senza patente e il passeggero senza casco. Ora sono ai domiciliari

Resistenza, violenza, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale: con queste accuse sono finiti ai domiciliari due persone ieri sera a Binetto, fermati dai carabinieri in via Beato Giacomo mentre erano a bordo di uno scooter. Un forte diverbio è partito quando i militari hanno scoperto che il conducente non aveva mai conseguito la patente, che il veicolo era senza assicurazione e il conducente senza casco. I due si sono opposti strenuamente al verbale, arrivando addirittura a spintonare e a minacciare verbalmente i rappresentanti delle forze dell'ordine. 

A quel punto è intervenuta una seconda pattuglia dei carabinieri, che hanno riportato i due alla ragione, per poi accompagnarli alla Caserma per la notifica dei domiciliari. Disposto anche il fermo del veicolo senza assicurazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha un malore alla guida e finisce contro un'auto: incidente mortale a Poggiofranco

  • Blitz a Bari, raffica di arresti nel clan Parisi-Palermiti-Milella: smantellati arsenale da guerra e traffico di droga

  • Vigilessa 'stagionale' arrestata a Bari: è stata trovata con 50 grammi di eroina

  • Colpo al clan Parisi-Palermiti-Milella: i nomi degli arrestati nel blitz dei carabinieri a Bari

  • Capodanno a Bari con lo show in piazza Libertà: anche quest'anno il concerto in diretta su Canale 5

  • Terremoti e rischio tsunami, nel passato maremoti tra Bari e il Gargano. "Adriatico una casa in cui spostiamo sempre i mobili"

Torna su
BariToday è in caricamento