Minacce e spintoni ai carabinieri che li volevano multare, due arresti a Bitetto

L'episodio è avvenuto in via Beato Giacomo nella serata di ieri. I due arrestati erano a bordo di un motorino non assicurato, con il conducente senza patente e il passeggero senza casco. Ora sono ai domiciliari

Resistenza, violenza, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale: con queste accuse sono finiti ai domiciliari due persone ieri sera a Binetto, fermati dai carabinieri in via Beato Giacomo mentre erano a bordo di uno scooter. Un forte diverbio è partito quando i militari hanno scoperto che il conducente non aveva mai conseguito la patente, che il veicolo era senza assicurazione e il conducente senza casco. I due si sono opposti strenuamente al verbale, arrivando addirittura a spintonare e a minacciare verbalmente i rappresentanti delle forze dell'ordine. 

A quel punto è intervenuta una seconda pattuglia dei carabinieri, che hanno riportato i due alla ragione, per poi accompagnarli alla Caserma per la notifica dei domiciliari. Disposto anche il fermo del veicolo senza assicurazione.

Potrebbe interessarti

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

  • Bocca in fiamme per il peperoncino? I rimedi per togliere il bruciore

  • Lattosio e intolleranza: come riconoscere i sintomi

  • Dolce al palato e ricco di proprietà: i benefici del fico

I più letti della settimana

  • Annega in mare a Metaponto, muore mamma 26enne residente nel Barese. Salva la figlia di 6 anni

  • "Le urla, poi quel bimbo adagiato sugli scogli: in quel momento abbiamo pensato solo a ciò che potevamo fare"

  • Auto si ribalta all'altezza di una rotatoria, 32enne barese muore in provincia di Milano

  • Scomparso da due giorni a Modugno: 52enne ritrovato senza vita

  • Tentato omicidio Gesuito in zona Cecilia, arrestato il boss Andrea Montani: "Agì per vendicare morte del figlio"

  • Weekend del 24 e 25 agosto: tutti gli eventi a Bari e provincia

Torna su
BariToday è in caricamento