Nascondeva due pistole rubate in un appartamento anni prima: in manette addetto alla sorveglianza di un residence

L'uomo, di 45 anni, è stato arrestato a Polignano. Le armi erano nascoste nel gabbiotto del portierato e in un carrello usato per lavori di giardinaggio

Nascondeva due pistole in un residence, di cui una rubata diversi anni prima durante un furto in appartamento. È finito così agli arresti a Polignano a Mare un 45enne, accusato di detenzione di arma clandestina, detenzione illegale di armi, munizioni e ricettazione.

I carabinieri sono intervenuti all'interno del residence, dove l'arrestato lavorava come addetto alla vigilanza e sorveglianza, in seguito alle tante segnalazioni pervenute di movimenti di autovetture sospette. Nel corso della perquisizione è stato trovato in possesso di una  pistola marca Bernardelli cal. 7.65, con caricatore inserito contenente  6 munizioni, occultata all’interno del gabbiotto utilizzato per i servizi di portierato, risultata provento di furto in abitazione occorso 5 anni fa in Bari ai danni di un privato. Le attività di ricerca sono proseguite poi negli altri ambienti esterni, consentendo ai militari di recuperare un’altra arma, ovvero una pistola marca Baikal cal. 9, matricola abrasa, con caricatore inserito, contenente 7 munizioni, abilmente occultata all’interno di un carrello utilizzato per lavori di giardinaggio. Il 45enne si trova ora agli arresti domiciliari nella propria abitazione. Le armi e le munizioni, nei prossimi giorni, saranno sottoposte ad accertamenti da parte della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nonnina fortunata a Bari: 90enne si aggiudica 200mila euro al Gratta e Vinci

  • Maxitamponamento a catena sulla Statale 16 a Palese: diversi feriti, traffico in tilt

  • Coronavirus, caso sospetto a Bari: accertamenti su paziente ricoverata al Policlinico, rientrava dalla Cina

  • Ludovica volata via a soli 18 anni, il Ministero le concede il diploma alla memoria: "Una borsa di studio in suo onore"

  • La dea bendata bacia anche Rutigliano: sbancato il gratta e vinci, fortunato si aggiudica 2 milioni di euro

  • "Da qui non esci vivo", imprenditore vittima d'estorsione legato e minacciato per una denuncia: arrestato 'U can'

Torna su
BariToday è in caricamento